Battipaglia: Il PD si “smarca” e accusa FI e l’ultimo “ventennio” di Destra

Il PD si “smarca” e accusa la destra e FI: Dal 1994 al 2009 Battipaglia è stata governata sempre dalla destra.

Il PD ha fatto un grande sforzo di rinnovamento un congresso duro, votato ed eletto un gruppo dirigente rinnovato e un nuovo segretario.  Leggendo i nomi di chi ha fatto il consigliere, l’assessore dal 1994 ad oggi, vediamo sempre le stesse figure e il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Davide Bruno

Davide Bruno

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Il Partito Democratico ha fatto un grande sforzo di rinnovamento, con un congresso duro, votando ed eleggendo un gruppo dirigente rinnovato e un nuovo segretario. Un rinnovamento per affrontare i problemi della città, un rinnovamento fatto con la democrazia, gli altri partiti non penso che possono dire lo stesso.

Dal 1994 al 2009 la città è sempre stata governata da esponenti del Centro destra, basta leggere i nomi, vedere i volti: oggi si accusa dello scempio politico amministrativo il partito dei democratici: è a dir poco ridicolo.

Nel 1994 e nel 1997 è stato eletto un sidaco di centro destra. Nelle elezioni del 2002 è stato eletto un altro sindaco sempre del centrodestra e  la stessa maggioranza che lo sosteneva lo mandò a casa anticipatamente. Nel 2007 fu eletto un sindaco sempre di centro destra, stessa solfa; pochi mesi e subito a casa lasciando Battipaglia in mano ai commissari. Alla faccia del buon governo di centro destra, 15 anni di amministrazione senza compiere un atto programmatico serio: mentre i problemi delle partecipate e ai conti del comune aumentavano e la nostra città perdeva tutte le occasioni di sviluppo.

Bene è anche affrontare la vicenda Santomauro: l’ex sindaco, anche se è stato indicato come candidato sindaco, non è mai stato un tesserato del Partito democratico, e dopo le elezioni si era dichiarato di appartenere all’Udc, partito quest’ultimo della coalizione del centro destra (con all’interno anche Forza Italia), che al primo turno delle ultime amministrative aveva sostenuto il candidato sindaco Gerardo Motta.

E’ bene, ricordare a chi pretende di dare lezioni, mistificando la realtà che la gran parte della loro coalizione passò in blocco a sostenere Santomauro non più del centro sinistra, venne eletto al ballottaggio sindaco di minoranza, ma bensì sostenuto da una coalizione senza contorni politici definiti, all’insegna del trasformismo. Smettiamola di strumentalizzare e di mistificare la realtà perché rischiamo soltanto di confondere le idee ai cittadini.

Leggendo i nomi di chi ha fatto il consigliere, l’assessore dal 1994 ad oggi, vediamo sempre gli stessi nomi, le stesse figure e il risultato è sotto gli occhi di tutti, una città mortificata e svilita, che continua ad essere commissariata e dove nessun sindaco conclude un mandato.

Io penso che questo sia uno dei tanti problemi e ragionare sul rinnovamento di chi sarà candidato a sindaco e a consigliere comunale è un tema fondamentale. Invece di sparare nel mucchio, riconoscendo che ognuno di noi ha una propria storia personale e se qualcuno ha sbagliato ha una responsabilità individuale, penso che dovremmo prendere un impegno serio per dare una nuova classe politica  a questa città. Fino a questo momento non ho ancora ascoltato una sola proposta di governo ma solo strumentali osservazioni finalizzate ad apparire. Noi continuiamo nella strada intrapresa affinchè il consenso venga preso in modo serio e promuovendo una classe politica rinnovata e competente.

Battipaglia, 14 dicembre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente