Eboli: Forza Italia si conferma partito guida del Centrodestra e apre al dialogo

Forza Italia di Eboli si conferma partito guida della coalizione. Dall’analisi del voto europeo, emerge un forte ridimensionamento dei piccoli partiti della destra FdI e NcD.

Emergere una netta sconfitta dei piccoli gruppi politici e, soprattutto, un forte ridimensionamento di altre formazioni politiche che pure appartengono alla destra e con le quali va avviato, nell’interesse della città, un serio e concreto confronto.

Pierluigi-Merola

Pierluigi-Merola

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Forza Italia – Scrive in una nota politica il Coordinatore cittadino di Forza Italia Pierluigi Merola a commento dei risultati politici delle Elezioni Europee 2014 rispetto al suo Partito e a quello dell’intero centro-destra (Fratelli d’Italia e Nuovo Centro Destra) – con i suoi 2856 voti di lista e con il rilevante numero di preferenze raccolte, rimane protagonista della vita politica ebolitana affermandosi come seconda forza politica locale e, quindi, forza leader nonché locomotiva della colazione di centro destra.

Confrontando i numeri, – prosegue nell’analisi del voto Merola pensando agli scarsi risultati ottenuti da quei partiti che una volta erano sotto l’egida del Popolo della Libertà è evidente la particolarità del dato locale, che, da un lato, fa registrare un +6 % rispetto alla media nazionale ottenuta dal partito, e, dall’altro, fa emergere una netta sconfitta dei piccoli gruppi politici e, soprattutto, un forte ridimensionamento di altre formazioni politiche che pure appartengono alla destra e con le quali  va avviato, nell’interesse della città, un serio e concreto confronto.

Raffaele Fitto

Raffaele Fitto

Un vivo e sincero augurio di buon lavoro va rivolto a tutta la pattuglia di neoeletti nella Circoscrizione Italia Meridionale della lista di Forza Italia –  ed, in particolare, al campano On. Fulvio Martusciello –  che attraverso un impegnativo e sentito tour elettorale, spiegando le ragioni del loro impegno all’interno del nostro partito e riacquistando quel rapporto diretto tra candidati ed elettori, hanno saputo coinvolgere la gente ed intercettare un evidente ed interessante consenso in termini di preferenze.

Un plauso al buon risultato raggiunto dalla Prof.ssa Marzia Ferraioli, nostra candidata di riferimento,  da sempre vicina a Forza Italia e alla sua prima esperienza elettorale, che è riuscita a raccogliere oltre 37.000 preferenze.

Il partito locale raccogliendo ben 406 preferenze intorno al nome della Prof.ssa Marzia Ferraioli, ha dato un significativo contributo al risultato elettorale ottenuto dalla stessa, ed, inoltre, è da segnalare che lo stesso si piazza come 6° su 158 Comuni della Provincia di Salerno.

Il risultato locale – aggiunge Merola – riportato in occasione dell’ultima tornata elettorale è solo l’inizio del lavoro di riorganizzazione e di radicamento del partito sul territorio locale, portato avanti da pochi mesi attraverso il dialogo tra chi vive e si impegna, giorno dopo giorno,  sia come semplice cittadino che come sostenitore del progetto politico di rinnovamento portato avanti dal partito.

Fulvio-Martusciello-Marzia-Ferraioli

Fulvio-Martusciello-Marzia-Ferraioli

Quindi, innanzitutto, un doveroso e sentito, ringraziamento va agli eletti del partito locale ma, soprattutto, a tutti gli amici del gruppo direttivo  che, anche in questo difficile momento storico per la politica in generale e, per il nostro partito, attraverso la loro azione hanno saputo spiegare, con forza, passione e determinazione, le ragioni del progetto politico iniziato a livello locale.

Progetto politico, quest’ultimo, – secondo il coordinatore cittadino di Forza Italia che vede seriemente impegnate persone che, mosse dall’interesse generale di rinascita della nostra città e consapevoli del disastro politico-amministrativo perpetrato dal centrosinistra ebolitano negli ultimi vent’anni, hanno ripreso a coltivare l’ambizione di creare una classe dirigente locale degna di questo nome e che possa, soprattutto, in occasione della prossima tornata amministrativa della primavera del 2015, mettere in campo le forze e le risorse migliori per dare, finalmente, concrete e serie risposte alla gente  e creare occasioni di sviluppo del territorio.

In un siffatto quadro di riferimento locale, – conclude la nota politica a firma del coordinatore cittadino di Forza Italia Pierluigi Merola Forza Italia non può non rivendicare un ruolo primario nella possibile e futura colazione di centrodestra e, quindi, nella stesura del programma elettorale e nell’individuazione del candidato a sindaco“. 

……………………….  …  ……………………….

ELEZIONI EUROPEE 2014
COMUNE DI EBOLI

Elettori: 29.120 – Votanti: 13.484 (46,30 %)
Sezioni pervenute: Definitivo Dato aggiornato al 26/05/2014 – 05:53

PARTITO DEMOCRATICO 5.133 40,05
FORZA ITALIA 2.856 22,28
MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT 2.844 22,19
FRATELLI D’ITALIA – ALLEANZA NAZIONALE 625 4,87
NUOVO CENTRO DESTRA – UDC 621 4,84
L’ALTRA EUROPA CON TSIPRAS 500 3,90
LEGA NORD-DIE FREIHEITLICHEN-BASTA €URO 82 0,63
SCELTA EUROPEA 56 0,43
VERDI EUROPEI-GREEN ITALIA 55 0,42
ITALIA DEI VALORI 30 0,23
IO CAMBIO – MAIE 14 0,10

Schede bianche 126 0,93 %
Schede nulle 539 3,99 %
Schede contestate e non assegnate 3 0,02 %

…………………………  …  ………………………….

ELEZIONI EUROPEE 2014
COMUNE DI EBOLI
LISTA FORZA ITALIA

 FORZA ITALIA
Candidato Luogo e data di nascita Preferenze
FERRAIOLI MARZIA PAGANI (SA),  14  Febbraio 1950 406
MASTELLA MARIO CLEMENTE CEPPALONI (BN),  05  Febbraio 1947 331
MARTUSCIELLO FULVIO NAPOLI,  25  Maggio 1968 312
FITTO RAFFAELE MAGLIE (LE),  28  Agosto 1969 233
SILVESTRIS SERGIO PAOLO FRANCESCO MOLFETTA (BA),  22  Dicembre 1973 207
RIVELLINI CRESCENZIO DETTO ENZO NAPOLI,  09  Luglio 1955 100
CECCHI PAONE ALESSANDRO ROMA,  16  Settembre 1961 69
MATERA BARBARA FOGGIA,  09  Dicembre 1981 62
PATRICIELLO ALDO VENAFRO (IS),  27  Settembre 1957 53
DE BENEDETTO FEDERICA DETTA FEDERICA LECCE,  22  Ottobre 1984 26
MERCURI SANTO RAFFAELE GIFFONE (RC),  07  Marzo 1964 24
BALDASSARRE RAFFAELE LECCE,  23  Settembre 1956 22
CAPASSO SIMONA NAPOLI,  14  Maggio 1972 15
SAVASTANO IRIS NAPOLI,  19  Gennaio 1976 10
D’ANDREA JONNI PENNE (PE),  20  Ottobre 1981 8
TRIPODI MARIA MELITO DI PORTO SALVO (RC),  21  Luglio 1982 7
ARENA DOMENICO GIOVANNI VIBO VALENTIA,  24  Giugno 1966 4

………………………………  …  ……………………………..

Eboli, 28 maggio 2014

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. ….. si ha ragione è il partito più forte del centro destra. Lo votano 4 gatti e una ventina di cani, dudù compreso, ma è il più forte . MA DOVE CAZZO VIVETE , VI RTENDETE CONTO CHE SIETE DEI FANTASMI, MATACENA COMPRESA, PER QUANTO BONA MA POLITOICAMENTE è UNA FANTASMA

  2. davvero 69 persone a Eboli hanno votato ad Alessandro Cecchi Paone?

  3. persone che votano i personaggi dello spettacolo,sembrano dire” non so prprio a chi darlo”..
    basta questi edonista dello star system nella politica,che cercano un rilancio mediatico soltanto,si votino persone competenti e motivate….

    • Per Renato,
      ci sono tanti casi di persone dello spettacolo che hanno svolto il ruolo che gli è stato conferito dal corpo elettorale, così come ci sono tanti politici che pur non appartenendo al mondo dello spettacolo diventano i peggiori attori o comparse.
      Ronald Reagan, Clint Eastwood, Arnold Schwarzenegger sono un esempio di bravi attori e anche bravi pooitici, fermo restando poi se si condivide o meno quello che hanno fatto.
      Da noi abbiamo clownizzato la rappresentanza politica e marchettizzato la partecipazione politica, insomma, la colpa è solo nostra.

    • BRAVO ADMIN,SOLO ALL’ESTERO PERO’,MA NEL NOSTRO PAESE HANNO CERCATO DI RICICLARSI IN POLITICA,COME SE FOSSE UNO SHOW E NON UN SERVIZIO,UNA DISTORSIONE INACCETTABILE!
      E POI QUESTI DA TE CITATI ERANO STAR CONCLAMATE,NON AVENTI BISOGNO DI RILANCIO NON HANNO STRUMENTALIZZATO IL RUOLO E’ STATA UNA SCELTA CIVICA,QUI INVECE ABBIAMO AVUTO STARLETTINE MINISTRO,LA DIFFERENZA E’ LAMPANTE!

  4. FORZA ITALIA,VITTORIA DI PIRRO,PRIMO PARTITO OPPOSIZIONE,UNA LETTURA VELLEITARIA PER SOTTOLINEARE CHE SONO I MENO MORIBONDI.
    TROVO ASTRUSO CHE CI SIA GENTE ANCORA DISPOSTA A VOTARE IL PARTITO DEL PREGIUDICATO,COMPOSTA DA TROPPI INDAGATI CONDANNATI ESULI,PARDON,LATITANTI,MA CHE RAZZA DI ELETTORE ABBIAMO?
    POI CI LAMENTIAMO DELLE INGIUSTIZIE,MA SE L’AMORALITA’ VIENE PREMIATA SIAMO CAUSA DELLE NOSTRE PENE!

  5. primi abbandoni nel centro destra cittadino,da titoli di locandine di giornale,Vecchio ritorna nel centro sinistra,si riscopre di nuovo socialista…
    è solo l’inizio,se continua cosi il PD diventerà Partito-Stato nel giro di un anno max due!

  6. TRAVAGLIO,morde amaro, ma non sbaglia:
    Bersaniani, dalemiani, turchi: nel Pd ora tutti sul “cargo” di Renzi
    Dopo la vittoria schiacciante del Partito democratico, gli ex detrattori del premier hanno festeggiato il leader. Scoprendosi renziani da sempre. Pronti a dare una mano al governo anche i fuoriusciti dal M5S, Orellana e Campanella.
    Travaglio non sa fare autocritica.Non la concepisce , ma qualche neurone nella sua testa si sta ribellando riguardo al suo sostegno insensato a Grillo e Casaleggio. Sottolineo A GRILLO E CASALEGGIO, perché al m5s in se’ ci poteva stare .
    il calo della capacità critica o l’ incapacità di vedere alcuni ricorsi storici da parte di chi è giovane, ma Travaglio è uno storico e un giornalista di inchiesta per cui gli ultimi due errori non poteva e non doveva farli.
    Forse qualcosa comincia a non tornargli e i neuroni portavoce di questo dubbio reclamano come forsennati di poter dare segnali a livello cosciente , per cui lo tormentano implorandogli di aprire gli occhi e di mettere a frutto quello che ha imparato come studioso. Lui per ora non sa riconoscere il senso di questo fracasso dentro il cranio, e per sfogarsene scrive… scrive… scrive. Scrive tante cose ovvie, tragiche e parzialmente prevedibili.
    Bene, il PD ha ottenuto un successo storico, ma oltre alla gioia di questo risultato dovrebbe essere presente la grande responsabilità cui sono chiamati. In realtà noi sappiamo che in politica vittorie e sconfitte si equivalgono: a chi vince, amministra e delude le aspettative elettorali non sarà mai presentato il conto delle loro azioni; chi perde, e se ne sta al calduccio dell’opposizione può sempre affermare, pur non avendone prova, che con loro le cose sarebbero andate diversamente ecc., ecc. In mezzo a questa crisi c’è il Paese, il solo a restare sconfitto. Comunque vadano le cose.
    Spagna o Franza, purché se pranza.

  7. ..E IL CARRO DEL “DIVO MATTEO”,RISCHIA DI COLLASSARE:
    Forza Italia, ingresso nella maggioranza di Renzi? “In 50 pronti ad andarsene”
    DC 2.0:
    credo che l’ingresso nel governo di fi sarebbe un completamento naturale di due partiti che guardano insieme all’area moderata.Il pd da decenni cerca di captare i voti dei moderati e del centro.FI ha preso parte dell’eredita’ della vecchia dc.
    La ditta “Berlusconi-Verdini”, di cui Renzi è il mallevadore, cerca di fare “quadrato” per non entrare nel dimenticatoio.
    In fin dei conti,il Premier,Per male che vada lui va avanti fino a fine anno anche se altri cercano di fare maretta al Senato. E alla UE ha solo bisogno di Schulz per fare pressione su Juncker.
    Tra 6 mesi – passato il semestre UE – Renzi espone tutta una serie di proposte che fa passare alla Camera e porta al Senato,in massimo 2 mesi.
    Se FI Lega m5s non le accettano Renzi va a nuove elezioni insieme alle amministrative.
    E allora gli elettori italiani sapranno bene chi votare e chi rottamare.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente