NPSI e FdI sul rilancio del Commercio: Sindaco e yesman, arroganti e chiusi

Da Questo Sindaco e questa maggioranza, solo arroganza e chiusura mentale nei confronti della città rappresentata, le opposizioni, e le associazioni di categoria dei commercianti.

Per rilanciare il commercio e il centro storico FdI-AN e NPSI, hanno presentato 4 emendamenti all’insufficiente delibera della maggioranza per individuare un percorso comune e soluzioni condivise per evitare uno sterile scontro politico e partitico.

Cariello-Lenza-

Cariello-Lenza-

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Questo Sindaco e questa maggioranza, – Si legge in una nota politica congiunta dei consiglieri comunali del Nuovo Psi Massimo Cariello, Santo Venerando Fido, Mario Domini e dal Consigliere di Fratelli d’Italia-AN Lazzaro Lenza – hanno dimostrato la loro più totale chiusura nei confronti della cittadinanza rappresentata dalle opposizioni e dalle associazioni di categoria dei commercianti.

Per rilanciare il commercio e il centro storico Fratelli d’Italia-AN e Nuovo PSI, hanno presentato 4 emendamenti alla loro insufficiente delibera nel tentativo di individuare un percorso comune e soluzioni condivise ad un problema che affligge tutta la città e che non può essere terreno di sterile scontro politico e partitico.

Fido-Ginetti

Fido-Ginetti

Hanno azzoppato l’economia, caricato di tasse i cittadini, ridotti i servizi ai minimi termini, devastato il centro cittadino, disgregato l’intero tessuto sociale e completamente distrutto il commercio, ma non contenti, continuano a restare ciechi e sordi agli appelli e alle proposte dell’opposizione e dei cittadini.

Avevamo proposto di rilanciare il commercio nel centro storico, analogamente a quanto fatto in altre città italiane, con un emendamento che prevedeva un incentivo economico da assegnare, tramite bando di gara, a giovani imprenditori del commercio che avessero voluto avviare un’attività nel centro storico, prendendo in affitto uno dei tanti locali commerciali sfitti e degradati.

Un emendamento aperto alla discussione e frutto di un’analisi delle esperienze di altre amministrazioni locali del nord e del centro Italia, evidentemente più sensibili e più concrete nell’individuazione e nell’applicazione di soluzioni efficaci in questo campo. Lo hanno respinto con sdegno e indifferenza come se loro avessero avuto soluzioni migliori. Non hanno neppure provato a discuterne, a migliorarlo, a integrarlo.

Mario-Domini.

Mario-Domini.

Hanno dimostrato tutta la loro pregiudiziale chiusura mentale e l’arroganza personale e politica. Avevamo proposto con altri tre emendamenti di pianificare degli interventi e delle misure partendo dalla zonizzazione della città in distretti commerciali tentando di individuare le aree che per servizi presenti e bisogni omogenei potessero essere oggetto di soluzioni differenziate e mirate.

Avevamo proposto la realizzazione della via dell’artigianato su corso Garibaldi.

Avevamo proposto una diversificazione dell’applicazione degli sgravi fiscali in base alle differenti condizioni dei servizi e opportunità commerciali. Infine avevamo proposto un piano di liberalizzazione dei parcheggi in particolari periodi dell’anno per incentivare le soste e la spesa nel centro cittadino.

Nessuna di queste proposte è stata neppure presa in considerazione e solo perché provenienti dalle opposizioni.

Abbiamo idee innovative e soluzioni efficaci ai problemi incancreniti di questa nostra città, frutto del confronto continuo con tutti i cittadini e della nostra capacità di ascolto e continueremo a proporle al consiglio comunale e in tutte le sedi istituzionali pur consapevoli che questa amministrazione manterrà il livello di chiusura pregiudiziale per le nostre idee solo per beceri e anacronistici motivi politici.

Crediamo sia imperativo aprire le porte della politica a tutte le idee, da qualsiasi parte esse provengano, perché in questo terribile momento di crisi economica e sociale solo insieme si può individuare la via di uscita più breve.

Eboli, 31 marzo 2014

14 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ancora parlate!!!!! Martino Papa o Presidente della Repubblica S U B I T O O O O O !!!!!!

  2. PARLANO I PREFISSI TELEFONICI,CONCORDO CON IL SINDACO MELCHIONDA,CI SON PERSONE CHE PUR DI AVERE VISIBILITA’ O POLTRONE DIREBBERO TUTTO E IL SUO,PIRANDELLIANO, CONTRARIO.
    DIMISSIONIAMOLI,PRENDIAMO GENTE PREPARATA E COERENTE CHE NON ABBIA ALCUN TRASCORSO!

  3. Questi individui li conosciamo già tutti e vedendo le foto dell’articolo mi chiedo se affidereste la città a questi individui??
    Pensiamoci un attimo. L’ex comunista cariello sindano di destra, il fascista lenza vice, ginetti-bar-pub assessore alle attività produttive, mastro-fido ai lavori pubblici, domini assessorato ai servizi del cimitero. Ovviamente poi ci sono i posti da assegnare alle nuove leve della scuola di incoerenza e pressapochezza di cariello….quelle da cui è uscito il dotto ginetti ad esempio e inutile dire chi sono….
    Se questa è la destra ebolitana auguri.

    • un intervento Imperiale,in prosa sarcastica hai delineato uan distopia prossima ventura,che per fortuna e non per iattura non si realizzarà!

    • ..ci manca solo moraniello il santoro che ragiona con la panza d noiartri.
      chiede le dimissioni del sindaco.. e di questi + caldoro e cirielli iannone come mai non le chiede?
      ridicolo modo di fare una informazione per la gente,dove smascherandola vediamo una subdola campagna elettorale pro destra……DIMETTETI

    • QUESTO COMMENTO NON RISPONDE AI CANONI DELLA CORRETTEZZA DI QUESTO BLOG: Ammmetto che mi sono distratto e sono stato superficiale e mi scuso con le persone citate, e non tanto perché non sono persone pubbliche, ma perché non meritano di essere dileggiate ed offese, nessuno lo merita. Oggettivamente mi è sfuggito e me ne scuso ancora, così come aggiungo che le persone citate, ed ora oscurate, possono ambire a partecipare in qualsiasi forma alla vita pubblica, indipendentemente dal loro grado di istruzione o dalla loro professione o mestiere.
      Colgo l’occasione anche per aggiungere, che i giudizi politici che si danno alle organizzazioni o ai singoli personaggi politici sono una cosa le offese sono altra e non ci sto affatto.
      Di tanto in tanto accade che qualcuno si fa prendere la mano ed esagera e non è un problema di anonimato come dice Franco Moraniello, ci sono decine di commentatori che nel loro anonimato scrivono correttamente il loro pensiero e formulano le loro critiche e ce ne sono altre, al contrario che vorrebbero essere spiritose e invece non lo sono affatto e sfociano nella volgarità, l’insulto e l’offesa.
      In ogni caso continuerò a difendere chi vuole, nella sua libertà usare dei Nick name, e dico a Franco che può fare tutte le denunce che vuole, questo blog non ne risponde, ma al contrario come già è avvenuto per il passato quando la Polizia postale me ne farà richiesta, io fornirò l’IP.
      Ma non è un problema di denuncia, semmai è un problema di civiltà e di maleducazione, anche perché aver messo a disposizione degli spazi di dialogo e di discussione liberi non significa snaturarli e farli diventare di scorribande a favore o contro chicchessia usando una cattiveria che non ha pari, è una mancanza di rispetto anche nei miei confronti.
      Pertanto invito tutti a moderarsi, e con questo dico a tutti, ivi compreso lo stesso Franco che pure non si lascia mancare commenti abbastanza “coloriti”.
      Utilizzare con intelligenza e democrazia gli spazi pubblici è la migliore prova di civiltà.

      “xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx x x xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxx xx xxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxx xx xxxxxxx xxxxx xxxxxxxxxx x x xxxxxxxxx Quetso e molto altro ancora la nuova destra ebolitana di ragici rifondarole comuniste. Auguri”

  4. QUESTA ISTANTANEA SINTETICAMENTE MOSTRA PERCHE’ IL CENTRO SINISTRA AD EBOLI SARA’ IMPERITURAMENTE VINCENTE,VIENE CONSIDERATO AI BALLOTTAGGI SEMPRE COME IL MENO PEGGIO E VOTATO ALLA VITTORIA,IN TUTTI I SENSI,PENSO CHE FORSE DAL 2025 LA DESTRA O SE RIMARRA’ QUALCOSA DEGLI SCHIERAMENTI ODIERNI AVRA’ QUALCHE CHANCES DI SUCCESSO,FINO AD ALLORA…NISBA!

  5. La giunta ideale vedrebbe come primo cittadino il Dott. Cicia, vice Armando Cicalese con Marotta titolare della delega alla sicurezza. Taglianetti all’assessorato della Cultura e legalità con nomina di Damiano Bruno come amministratore unico della Multiservice. Che ne dite?
    La tornata elettorale non avrebbe senso.

  6. Gran brutta malattia l’invidia di certi buontemponi nonchè xxxxx IGNORANTE senza xxxxx… un caro abbraccio a quei due mattacchioni che sotto falsi nomi di zuzzurellone e Enzo si divertono a stuzzicarmi…un saluto affettuoso va all’amico Massimo Del Mese che permette a queste xxxxx di dire nient’altro che idiozie il sottoscritto ci mette sempre la faccia care xxxxx Ignorante quindi tornate ai vostri loculi altrimenti sarò costretto a fare denunzia al Blog per identificare i soggetti in questione e risalire alle loro vere identità altre questione di questo tipo già le ho risolte…cordialmente uno che non vuole essere xxxxxxxxxx xxx dagli imbecilli di turno,GRAZIE con affetto Franco Moraniello.-

  7. Invito tutti i commentatori ad abbassare i toni per evitare che si degeneri.
    Sono certo che l’invito venga raccolto, soprattutto per evitare “censure” totali che già questo sito esercita per decine e decine di commenti irricevibili e per nulla pubblicati.
    Noto in alcuni commenti un particolare livore del tutto immotivato.
    Se ci sono altre motivazioni, pregherei chi ha queste riserve di esercitare altrove la propria rabbia e i propri commenti.
    Ripeto si può criticare anche ferocemente ma evitando offese personali e gratuite. Grazie

  8. ADMIN HAI RAGIONE PERO’ IL SIG. MORANIELLO FA IL COMMENTATORE SU DI UN SUO TG IN STREAMING,QUINDI DEVE ACCETTARE LE CRITICHE VISTO CHE E’ USO FARLE AD ALTRI E’ LA REGOLA DELLA DEMOCRAZIA,NOTO PERSONE CHE LO CRITICANO CON MALEDUCAZIONE E NON VA BENE,MA ALTRI CON SATIRA PUNGENTE NON OFFENDONO,ANZI LO PUNGOLANO,SE MORANIELLO VUOLE STARE NELLA SOCIETA’CIVILE LE ACCETTI,ALTRIMENTI SMETTA DI FARE LA SUA POLITICA,VISTO CHE TRA LE REGOLE DEL DIBATTITO PARTECIPATIVO ESISTE LA CRITICA,LE QUERELE LASCIAMOLE STARE,SE SI VUOL ESSERE COERENTI RAGIONIAMO,A QUERELARE POTREMMO ESSERE BRAVI TUTTI,MA A RAGIONARE ANCHE CON FORZA POCHI..
    BUON LAVORO A TUTTI!

  9. serietà e onesta materie non da tutti… tutto il resto è noia…un forte abbraccio ai bontemponi di turno siete degli stimoli in più care xxxxxxx dal divieto del diritto di replica,con il sottoscritto sapete sempre a chi replicare…tanto con chi parliamo se non solo con dei fantasmi latitanti nella società civile che giocano al nascondiglio come gli scuolaretti alle elementari.-con amicizia e rispetto vostro aff.mo Franco.-

    P.S mi auguro che qualcuno abbia gli attributi da firmarsi come faccio io e magari sappia metterci la faccia altrimenti è CARNEVALE tutti i giorni con tutte queste maschere in ononimo…resto della mia idea che solo la gente sporca e con peccati si nasconde mentre chi non ha nulla da temere onesto e senza peccato ci mette sempre la faccia e la firma.-

  10. COMUNICAZIONE IMPORTANTE AI LETTORI DEL BLOG
    Ho ricevuto in forma privata, un messaggio dal Sig. Franco Moraniello, che non rendo pubblico perché egli evidentemente ha scelto quella modalità e la rispetto, ma poiché egli si lamenta, ritenendo che i commentatori di questo blog stiano architettando una campagna mediatica volta a screditare la sua “immagine” e la sua “persona”, e poiché questo sito e chi lo amministra, non solo si chiama fuori da siffatta ipotesi e ad ogni interpetrazione che va nella direzione immaginata dal signor Moraniello, e non condividendo affatto sia i toni che egli utilizza e sia quelli che alcuni hanno utilizzato a loro volta nei suoi confronti, ritengo di rendere pubblica la risposta che gli ho inviato, aggiungendo a quanti partecipano ai vari forum di evitare commenti che non siano strettamente inerenti i temi proposti e di evitare di dare giudizi o usare aggettivi che possano essere intesi come offensivi, così come di evitare di rivolgere le proprie critiche a persone che non hanno un ruolo pubblico, per evitare che si possa degenerare e che il dibattito scada e sfoci nella denuncia e non nel confronto. Tengo a ribadire che POLITICAdeMENTE non risponde per nulla delle offese o delle ingiurie o di altro ma che allo stesso tempo non intende tollerare che accada e che si trasformi una spazio di libertà in un trivio dove sviluppare scorribande o vendette.
    Massimo Del Mese

    Questo che segue è il testo integrale della risposta al sig. Moraniello.

    Caro Franco,
    mi sei molto simpatico, ma non certo puoi dirmi cosa devo o non devo fare sul mio sito, e lo dico questo senza nessun astio, mi devi credere. Mi scrivi in forma privata e non ho capito perché, non lo apprezzo, perché quello che riguarda il mio sito non ha niente di privato, tuttavia, mi dispiace tu voglia trasferire sul mio sito le tue modalità.
    Se vai a ritroso e analizzi tutti i tuoi commenti, ti accorgerai che non ce ne è uno nel quale non compaiono epiteti nei confronti di chicchessia, hai usato tutti gli aggettivi riferibili al mondo animale, possibili ed immaginabili, ed il fatto di metterci la “faccia” non obbliga nessuno a riempiere di fetenzie gli altri.
    Riguardo poi alla campagna mediatica che tenderbbe a screditarti, devo dirti per cortesia di non mischiarmi con nessuono, Il Mio sito è uno spazio democratico e di libertà, per le prospettive di analisi, e di rappresentazione della realtà politica che ci circonda viene ritenuto autorevole e certo non posso sopportare di essere trascinato in beghe personali che non solo non apprezzo, ma che non condivido e non faccio mie.
    Mi rifiuto nella maniera più ferma possibile di appartenere ad una categoria di persne che vorrebbe affermare la propria personalità con la forza, l’insulto e la prepotenza, anche se solo verbale, per questo devo dirti e spero sia in maniera definitiva di evitare di dirmi cosa devo fare e che non accetti l’anonimato.
    Le regole che mi sono imposto sono proprio a difesa di quelle persone che non vogliono essere minacciate o discriminate o insultate e vilipese solo per affermare le proprie idee, così come condanno quelle persone che nell’anonimato non osservano quelle regole di correttezza,
    Riguardo all’ultimo capoverso di tutela della tua “immagine” e della tua “persona”, te l’ho detto anche pubblicamente. Se ti senti offeso puoi fare le tue denunce come e quando vuoi. quelle denunce non mi toccano e non mi coinvolgono se non quando la polizia postale mi chiederà l’IP identificativo di chi ha scritto il post.
    La vita è complicata, come è complicata anche la democrazia e talvolta alcuni non sanno viverla e usarla. Evitiamo nella maniera più assoluta di rendercela difficile.
    Con immutato affetto.
    Massimo Del Mese

  11. La più elementare delle regole democratiche dell’informazione è di fondamentale importanza il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,con lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione(art.21):questo diritto è il necessario complemento della libertà di coscienza e di pensiero che,di per se,non avrebbe alcun valore se non fosse accompagnato dalla libertà di manifestare agli altri le proprie convinzioni.-Rientra in questo diritto la libertà di stampa.-La libertà di stampa è libertà,riconosciuta ai cittadini,di diffondere notizie,giudizi,opinioni per mezzo di libri e giornali,o altri organi di informazione,come la RADIO o la TELEVISIONE o con nuovi canali dell’informazione (social network) detto questo la cosa più importante è quella norma che dovrebbe garantire a chi scrive di poter effettivamente manifestare il proprio pensiero,e al lettore di leggere le autentiche opinioni di chi scrive,e non ciò che fa comodo a persone ed autorità che stanno al di sopra di lui,carissimo Massimo io uno di quelli che riempieri di fetenzie gli altri.-??? ma dai siamo seri,il sottoscritto gli attacchi li ha fatto sempre a uomini istituzionali e non ha persone che esprimo un loro libero parere su di questa o quell’altra cosa,ma detto questo è facilissimo come la notizia viene presentata in modi diversi per scoprire quando sia facile indrizzare l’opinione ai lettori sottolieando alcuni aspetti ed ignorandone altri,tacendo un particolare o dandone eccessivo rilievo,detto questo con amicizia e RISPETTO in casa d’altri non detto legge…. mi potranno pure mettere sotto torchio basta che si sappia chi è …come le istituzioni locali e uomini politici locali sanno sempre chi è che li attacca e li critica,anche duramente cercando di avere rapporti costruttivi che a dire la verità con questi non ci sono mai,ma comunque sanno a chi rispondere questo per me vuol dire e si chiama DIRITTO di REPLICA e quest’ultima non lo si nega a nessuno altrimenti pura DITTATURA altro che democratici e democrazia nella città di Eboli.-
    un abbraccio con amicizia e rispetto
    Franco Moraniello

    Messaggio da me mandato al sig. Massimo Del Mese
    Gentile sig. Del Mese, sto notando una profonda incoerenza tra lo spirito di un blog, e quello che leggo tra le righe del suo. Noto che lei, non adempie in pieno al suo ruolo di moderatore di commenti “troppo di parte e faziosi” volti a screditare, colui
    (me) che ci mette la faccia in dichiarazioni incontestabili e documentabili, firmate e autografate. La regola dovrebbe essere che colui che contesta le mie affermazioni, al par mio dovrebbe fornire motivazioni documentabili, e la sua identità. Nel caso ciò non accadesse (e puntualmente non succede) lei lo dovrebbe censurare. E’ evidente che dalle pagine del vostro blog, si sta avvicendando una campagna mediatica volta a screditare a mezzo del puro insulto, senza motivazione idonea, che si protrae da troppo tempo. Vogliate con cortese urgenza provvedere, a moderare con attenzione e seguendo i criteri sopra descritti, che sono quelli di un “buon padre di famiglia”, altrimenti mi vedrò costretto a tutelare come si conviene, la mia immagine, la mia persona.-
    cordialmente porgo saluti con amicizia e RISPETTO tuo aff.mo Franco.-

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente