Fascia Costiera: Protocollo d’intesa Comune e Consorzio Costa Sele

Lidi e camping, parte il piano di restyling: Comune e Consorzio Costa Sele firmano il protocollo d’intesa.

L’obiettivo Creare un distretto bonificando aree verdi e valorizzando strutture. Litorale e pineta, nuovo look e gestione più moderna per attrarre turisti e visitatori.

pineta fascia costiera

pineta fascia costiera

di Stefania Battista (il Mattino)
da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Firmato il protocollo d’intesa tra Co­mune di Battipaglia e Consorzio Costa Sele. Il documento preve­de una programmazione concertata tra ammini­strazione ed operatori tu­ristico balneari per la ri­qualificazione della fa­scia costiera e pinetata.

In particolare il Consor­zio presenterà al Comune un progetto integrato di riqualificazione con l’ammodernamento, anche gestionale, oltre che impiantistico, di lidi e camping. L’ente locale, d’altro canto, si impegna, nel caso in cui gli strumenti urbanistici dovessero imporre il trasfe­rimento delle strutture ri­cettive a monte della fa­scia pinetata, a garantire agli operatori spazi e strumenti di facilitazione per il trasferimento. Prima dell’inizio della stagione turistica 2014, comune e consorzio si impegnano ad attivare tutte le azioni che possano consentire l’adeguamento delle strutture ricettive al «si­stema fascia costiera» e ad avviare un processo di bonifica della fascia pinetata.

I trasferimenti, infatti, dovranno essere compensati da agevolazioni e seguire l’ottica della costruzione di un vero distretto turistico. Naturalmente tutto dovrà avvenire non solo in concertazione con gli operatori, ma anche con gli altri enti interessati alla programmazione urbanistica del ter­ritorio costiero e alla sua riqualificazione.

Dopo una lunga gesta­zione si giunge quindi a mettere nero su bianco con un’intesa che dovreb­be fare da volano per il rilancio turistico della zona costiera.

Soddisfatto il presidente del Consorzio Costa del Sele Luigi Farabella che, insieme agli altri operatori, si è battuto a lungo per ottenere il documento d’impegno. Ora si trat­ta di mettere in pratica programmazione ed interventi grazie anche ai fondi destinati ai distretti turistici riconosciuti dal­la Regione.

Battipaglia, 28 febbraio 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente