Valeria Sibilio: Aspirazione di una candidata tra racconti e speranze

Sono tante le donne candidate nelle varie coalizioni, e Valeria Sibilio, giovane studentessa appassionata di politica, è una di loro e sogna di diventare magistrato.

Sibilio: “Avevo 16 anni, e cominciai a dedicarmi alla politica. La “palestra” è stata la scuola, e grazie alla mia tenacia divenni rappresentate d’Istituto, ma la mia prima sfida è stata con me stesa e la mia timidezza spesso scambiata per snobismo”.

Valeria-Sibilio-2

Valeria-Sibilio-2

di Giovanna Criscuolo

SCAFATI – Siamo in piena campagna elettorale e in quest’agone politico sono coinvolte a pieno titolo anche le donne. Tante donne. E pensare che per arrivare ad una così massiccia presenza femminile, c’é stato bisogno di una legge, piuttosto che una libera determinazione frutto di una maturità sociale.

Mai come in questo momento le donne sono al centro dell’attenzione eppure si rimprovera a Pasquale Aliberti perché sua moglie Monica Paolino è stata eletta Consigliere Regionale. Ma Scafati ha anche un altro bel primato, e riguarda alre due donne: la Rosaria Capacchione e Mariarosaria Vitiello, entrambe da capolista guidano le loro rispettive liste.

Questo mondo femminile che merita ogni considerazione ha in se il fascino e la determinazione che le donne sanno mettere in ogni loro iniziativa. Fascino, dedizione, serietà e combattività quanto basta per dedicare loro uno speciale puntando i riflettori su una giovane candidata: Valeria Sibilio. candidata con Fratelli d’Italia, il Partito nato dalle costole del Popolo della Libertà e che ha in Edmondo Cirielli, il suo leader provinciale. Valeria Sibilio ha 22 anni, bella, il fisico da modella, intelligente e dalle idee molto chiare riguardo al sul suo futuro, oltre ad avere tanta voglia di vivere e di dimostrare il suo valore.

La incontro in un Bar del centro, ho immediatamente l’impressione di trovarmi di fronte una persona cordiale, intelligente e nonostante la sua disinvoltura è riservata, e a tratti, non può proprio nascondere la sua timidezza, con la quale è lei stessa a confidarlo, ha un pessimo rapporto. Valeria Sibilio mi racconta un po’ della sua vita, dei suoi incontri romani, degli incontri con Berlusconi e con Alfano, dell’approccio a quel mondo della politica romana a cui lei pensava di ritrovare evidentemente altro, e mentre parliamo, il telefonino squilla in continuazione segno che ha una infinità di relazioni, ordiniamo il caffè, lo sorseggiamo, “rompiamo il ghiaccio” e iniziamo con le domande.

.

D: In che modo hai scoperto la passione per la politica?

R: Avevo 16 anni, ero iscritta a un istituto tecnico commerciale; mi resi conto che per essere eletta rappresentante d’istituto dovevo esporre proposte valide; comincia dunque la mia propaganda a scuola. Ho poi militato in circoli locali del PDL. Divento poi coordinatrice regionale di una associazione nazionale “Radici per il  futuro” presente in varie regioni.

D: Di che cosa si tratta? 

R: Siamo giovani attivisti di destra,e ci battiamo per i nostri ideali. Periodicamente teniamo incontri presso le nostre sedi confrontandoci sull’andamento politico sia a livello nazionale che locale.

D: Sei candidata con FDI, hai cominciato col PDL,”siete spesso definiti dei galoppini”

R: Mi sta molto a cuore fare delle precisazioni per quel che riguarda la politica locale: pur avendo militato nel PDL, non ho mai votato Aliberti, mi sono rifiutata perche’ avevo già  “fiutato” il suo ruolo: quello di arrampicatore sociale.

D: Spiegati.

R: Credo che non ci sia bisogno di spiegazioni; oramai anche i sassi sono a conoscenza delle sue grandi trovate, ciliegina sulla torta la candidatura al consiglio Regionale della consorte (tra l’altro comunista) nel PDL.

D: Parlami di esperienze politiche che in qualche modo ti abbiano lasciato un segno,un ricordo tangibile.

R: Nel 2010 mi sono recata a Roma, volevo osservare da vicino ciò che  era diventata la mia passione. In quella occasione sono stata più volte in visita alla redazione de “il mattinale del PDL; in quelle circostanze ho avuto anche l’onore di fare la conoscenza dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (dal quale ho ricevuto una dedica meravigliosa). Ho fatto amicizia con Angelino Alfano, mi sono recata alla Camera dei Deputati. Insomma, ho toccato con mano e visto con i miei occhi quelle che erano le mie prospettive.

D: Sei una donna gradevole, mi viene facile chiederti un parere su tutto ciò che di mediatico e’ ruotato intorno a Berlusconi, le escort, i festini a “luci rosse”, le sue fidanzate vere o presunte.

R: Provo solo compassione per quelle donne che non hanno mai messo in discussione la propria dignità, trovo tuttavia scandaloso che un uomo (sia egli anche il Presidente del Consiglio) non possa essere libero di decidere cosa fare della propria vita  privata. 

D: Torniamo a Scafati. Pasquale Aliberti sembrerebbe il favorito.

R: Aliberti perderà al primo turno, gli scafatesi sono stanchi delle sue bugie e del suo modo di agire. Aliberti sarà battuto da FDI, diventerà sindaco Cristoforo Salvati, un uomo onesto e dai sani principi; il PDL a livello provinciale é morto, ed é solo questo il motivo per il quale l’onorevole Edmondo Cirielli e dunque noi, suoi fedelissimi, abbiamo deciso di unirci al nascente partito.

D: Come interpreti l’astio tra il Sindaco uscente e l’onorevole Cirielli?

R: Penso che Aliberti voglia spadroneggiare ovunque, e’ superbo, presuntuoso, e queste caratteristiche, a mio avviso, non hanno mai aggradato Edmondo Cirielli.

D: Tra dieci anni dove e come ti immagini? 
R: Sicuramente laureata a pieni voti con una carriera da Magistrato da intraprendere.

D: E per quel che riguarda la politica?

R: Si parte dal piccolo: il mio ampio numero di consensi mi consentirà di diventare consigliere comunale,spero in qualche nomina di assessore alla cultura o alle politiche giovanili. Goccia dopo goccia, nasce un mare.

Ad intervista conclusa Valeria mi abbraccia, mi sorride. E mi dice: puoi scrivere che non sono snob e che gli attacchi li gradisco soltanto se sono costruttivi?”

Scafati, 8 maggio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente