Iannone entra nel Consiglio Nazionale dell’AICCRE

Iannone entra nel Consiglio Nazionale dell’AICCRE che raggruppa una rete di oltre 7mila Comuni e Enti territoriali.

L’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, promuove e coordina le iniziative dei poteri regionali e locali per la costruzione dell’unità politica europea in forma federale.

Antonio Iannone

SALERNO – L’assessore alle Politiche Giovanili Antonio Iannone, è entrato a fare parte del Consiglio nazionale dell’AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), in rappresentanza della Provincia di Salerno.

L’AICCRE è l’associazione nazionale dei soggetti istituzionali territoriali costituenti il sistema dei poteri regionali e locali (Comuni, Province, Città metropolitane e Regioni) e degli altri soggetti in cui il sistema si organizza (Municipi, Circoscrizioni di decentramento comunale, Comunità montane, Comunità isolane, Unioni di Comuni), insieme ai quali opera in modo unitario per la costruzione di una Unione europea federale, fondata sul riconoscimento, il rafforzamento e la valorizzazione delle autonomie regionali e locali.

Le finalità dell’associazione sono: promuovere e coordinare le iniziative dei poteri regionali e locali per la costruzione dell’unità politica europea in forma federale; assicurare ai poteri locali e regionali, nei loro rapporti con le organizzazioni e le istituzioni europee, un “servizio europeo” di informazione degli amministratori eletti e di assistenza ad attività volte ad utilizzare i programmi, e i relativi progetti, previsti dall’Unione europea; promuovere iniziative di reciproca conoscenza e di collaborazione, di scambi e gemellaggi, fra i poteri locali e regionali dei diversi paesi d’Europa; promuovere e favorire, in una prospettiva federalista, iniziative di pace, di collaborazione tra i popoli, di sviluppo e di impegno per debellare la fame e il sottosviluppo nel mondo; rispettare e sostenere le legittime aspettative dei gruppi minoritari etnici e linguistici nel contesto di un’Europa plurietnica e multiculturale.

Come strumento di azione specifica l’AICCRE dà particolare rilievo ai gemellaggi, che hanno creato nell’Europa comunitaria una rete di oltre 7mila Comuni ed altri Enti territoriali affratellati.

Salerno, 28 dicembre 2011

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente