Per Cardiello (PdL): UDC e SEL stampelle della maggioranza

Melchionda e Rosania faranno rimpiangere Sindaci meno conosciuti ma sinceramente più attenti alla cosa pubblica.

“I cambi di casacca di consiglieri comunali eletti all’opposizione, e attuali stampelle di Melchionda, non salvano l’amministrazione dal fallimento.

Damiano Cardiello

EBOLI – L’ultima seduta di Consiglio Comunale ha lasciato degli strascichi. Si è consumato un altro avvicinamento da parte dell‘UDC, che aspetta di entrare in maggioranza, condizione che consente al PDL di rilevare questa circostanza e fare delle valutazioni politiche, critica i nuovi assetti, che in ogni caso non modificheranno affatto il destino dell’amministrazione, stretta come è, in una morsa di debiti.

“I cambi di casacca di consiglieri comunali eletti all’opposizione, e attuali stampelle di Melchionda – secondo il Consigliere Comunale del Popolo della Libertà Damiano Cardiellosono vergognosi“.

“La recente votazione sul PTCP (piano territoriale di coordinamento provinciale) – continua Cardiello –  ha visto aderire parte dell’UDC e il consigliere comunale Gerardo Rosania di SEL alla maggioranza“.

“I cittadini – rincara il consigliere del PdLricordano bene come questi signori in campagna elettorale professavano le proprie idee lanciando strali e accuse gravissime nei confronti di Melchionda mentre ora fanno da stampella a questa maggioranza, non appena si son udite le sirene di un tradimento socialista.

All’indomani del naufragio economico che porterà Eboli indietro di almeno dieci anni, – secondo Cardiello – pensare che il dissesto finanziario sia una forma di sostentamento statale non è più possibile oramai. Subiremo ennesimi ritocchi al rialzo di tasse senza vedere neanche una panchina nuova installata.

Tutto questo per incompetenza amministrativa o miopismo politico causato dalla maldestra coltivazione del proprio “orticello”?

“Il problema c’è e resta sempre lo stesso – conclude Cardiello –  manca una mentalità imprenditoriale finalizzata allo sviluppo di questa città. Martino Melchionda e Gerardo Rosania, faranno rimpiangere sindaci meno conosciuti ma sicuramente più attenti alla cosa pubblica.

Eboli, 08 maggio 2011

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Cardiello è troppo di parte per capire che in Consiglio Comunale si possono anche trovare convergenze su argomenti. Lui dimostra con questo scritto che forse vota per partito preso e senza entrare nel merito.
    Una domanda: ma quando Cariello ha lasciato la coalizione Villani per aderire alla maggioranza Cirielli, Cardiello ha espresso qualche giudizio pubblico in linea con questo articolo?

  2. l’ingresso dell’UDC in maggioranza ( vedi seduta consiglio comunale 23 giugno 2011) avvalora questo articolo…..non una convergenza programmatica bensì uno scambio di voti e poltrone.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente