Il Nuovo PSI e le manovre di Melchionda: Una carnevalata ebolitana

Quello di Melchionda è un regime ottuso ed improduttivo che si mantiene solo grazie all’apporto acritico di sole sedici persone , da reclutare, alla bisogna, tra amici e nemici .

I problemi veri sono: Sviluppo del territorio, strumenti urbanistici, fascia costiera, opere pubbliche, patrimonio immobiliare, Multiservizi ….

Massimo Cariello

EBOLI – Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota politica del Nuovo PSI a firma dei Consiglieri Massimo Cariello, Ennio Ginetti, Santo Venerando Fido, e del coordinatore Cosimo Pio Di Benedetto, i quali si soffermano e danno un giudizio negativo sulle ultime manovre politiche della maggioranza, tendenti ad allargarla, definendole “carnevalata”, le quali non risponderebbero nei fatti ai veri e irrinunciabili bisogni della città.

………………  …  ………………

Mentre in tutta Italia, nonostante la crisi economica, si festeggia il Carnevale, ad Eboli, tale festa non ci sarà, ma ci si lascia andare ad un solo aspetto della stessa  ovvero quello della maschera politica ,  che in sostanza nasconde solo ed esclusivamente  un trasformismo , di cui sono protagonisti tanto il patron della festa , il Sindaco Melchionda, quanto i partecipanti , politici alla ricerca di vestire le proprie aspettative, con qualche espressione politica degna di altri scenari (unità del centro-sinistra-accordi programmatici e bla, bla , bla ), nel mentre qualcuno di loro , prima di festeggiare con il patron si diverte a guadagnarsi l’invito, come falso moralista ma propositivo, raccogliendo le firme di cittadini ignari di essere utilizzati solo per partecipare alla festa.

Siamo ormai alla sesta edizione di tale manifestazione , inaugurata dal Sindaco Melchionda con il reclutamento in maggioranza dei consiglieri di Forza Italia, nel suo primo  mandato, con un susseguirsi di eventi da far impallidire Viareggio,   e nel mentre tra frizzi e lazzi , si cambia abito (casacca) e schieramento e si lanciano coriandoli in aula consiliare , tra nuovi e vecchi adepti del Patron ,  tra proteste dell’opposizione, Eboli vive nell’oblio , senza programmazione , senza progetti  , senza sviluppo , senza edilizia, senza turismo , senza cultura , senza politiche sociali.

Noi siamo con i cittadini ebolitani, illusi ed ingannati , cui non interessa  come funzionino le feste in maschera del Sindaco , che è sempre pronto  ad allontanare chi , dei suoi, non è riverente , dando inviti a chi gironzola intorno alla sala (consiliare ) da ballo, ma che invece hanno forti “mal di testa” da risolvere.

Noi siamo stanchi e preoccupati ,perché consapevoli che la democrazia è altra cosa e che la buona amministrazione del territorio non appartiene a chi , in una sua parentesi  carnevalesca ,vestendo i panni di pinocchio  ha raccontato di essere un primo cittadino attento alle esigenze  di Eboli.

Noi insistiamo e lottiamo perché la Multiservizi spa sia affidata a persone competenti del settore e offra servizi migliori a prezzi maggiormente economici, con dipendenti che vengano valorizzati e pagati tempestivamente ; perché si dia corso ad un nuovo piano  regolatore , capace di dare un disegno sistematico  e culturale alla città , ma anche vocato allo sviluppo di edilizia e di innovazioni energetiche ;perché la marina di Eboli abbia uno sviluppo capace di creare attrattive per gli ebolitani e non , con una organizzazione degna della storia e tradizione della nostra città e in grado di creare indotto economico; perché finalmente le nostre attività produttive (agricoltura-commercio industria) abbiano infrastrutture capace di renderle competitive sul mercato nazionale; perché il patrimonio immobiliare di Eboli, non sia svenduto, in assenza di una programmazione che lo renda funzionale alla crescita sociale e culturale dei concittadini;; perchè vi siano opere pubbliche che si realizzano in tempi brevi per rendere qualitativamente migliore la vita in città

Noi siamo stanchi di un dittatore che ha imposto un regime ottuso ed improduttivo non con la forza delle armi o del popolo  ma grazie all’apporto acritico di soli sedici persone , da reclutare, alla bisogna, tra amici e nemici .

NUOVO PSI- Eboli
Coordinatore e Gruppo Consiliare

Cosimo Pio Di Benedetto-Massimo Cariello-Ennio Ginetti-Santo  Venerando Fido.

Eboli, 6 marzo 2011

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Caro Cariello tu sei il campione del trasformismo.
    E’ tuo il premio non aver paura te lo sei aggiudicato con merito!
    Dall’estrema sinistra a Destra senza pudore, senza remore ……. coast tu coast?
    Bella faccia tosta i miei complimenti.

  2. bravo paolo, solo in Italia succede questo, il limite è superato…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente