POLITICA – IL MINISTRO SACCONI BOCCIA LA SANITA' CAMPANA

Conti in rosso da capogiro e il Ministro Sacconi Boccia l’Assessore Regionale alla Sanità Emilio Montemarano e la Sanità in Campania.

Il ministro del Welfare Maurizio Sacconi, rispondendo all’interrogazione a firma congiunta degli Onorevoli Fabrizio Cicchitto, Italo Bocchino e Marcello Taglialatela, che ne è stato anche il relatore, ha bocciato senza mezzi termini la Sanità in Campania.

In Campania, osservando i dati a sua disposizione, emerge una paurosa inefficienza dei servizi sociosanitari e assistenziali, insomma si spende di più e si realizza di meno, ma con meno qualità. Sembra ormai quasi inevitabile che ci si incammini verso un commissariamento, anche per mettere fine ai mormorii di mesi, che vorrebbero attribuire al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi la volontà di mantenere in piedi il Governatore della Campania Antonio Bassolino e il suo “sistema”.

Paragonando i dati della Campania a quelli del Veneto, che si considera un modello di efficienza, il tasso di ospedalizzazione è del 157%, rispetto al 113% del Veneto. Troppi ricoveri. E’ evidente che c’è un uso indiscriminato e inappropriato del ricovero ospedaliero e se si prende ad esame, sempre le due regioni, rimbalza agli occhi che la percentuale dei ricoveri nel Veneto è più bassa della Campania: 45 a 31.

Una bocciatura senza mezzi tempi per la Campania, ma soprattutto per l’Assessore Regionale alla Sanità  Emilio Montemarano, che sicuramente subirà la decisione amara del Commissariamento.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente