Eboli: Si torna a Scuola. La situazione è sotto controllo

Niente allarmi, non ci sono particolari criticità per sospendere le lezioni in presenza nelle scuole superiori di Eboli.

È quanto è emerso dall’incontro convocato dal Sindaco di Eboli Conte con: Dirigenti scolastici; Funzionari comunali; Croce Rossa; Protezione Civile; Associazioni di volontariato; la Dirigente del Dipartimento di Prevenzione Collettiva distretto 64 e 65. Intanto il TAR ha bocciato l’Ordinanza di De Luca, ma un gruppo di Sindaci fa da se. 

Scuole aperte

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Con la notizia dell’accoglimento del ricorso da parte del Tribunale Amministrativo Regionale campano cambia tutto e mette all’angolo Il Governatore Vincenzo De Luca. Non è stato solo Palazzo Chigi a ricorrere al TAR (90 decreto : il primo ricorso era stato presentato da alcuni genitori. Mentre stamattina era arrivato anche il ricorso dell‘Associazione Scuole Aperte Campania. Dunque niente DAD per i ragazzi campani e siciliani, per loro, si dovrebbe ritornare in presenza, come nel resto di Italia tanti studenti oggi sono rientrati tra i banchi dopo le festività natalizie. Si dovrebbe. Il condizionale è d’obblico. 

Insomma il TAR ha messo al tappeto il Governatore De Luca, e nel mentre si aspetta la sua reazione un gruppo di Sindaci della Comunità Montana del Tanagro-Alto e Medio Sele: Auletta, Buccino, Caggiano, Campagna, Cadtel Nuovo di Conza, Colliano, Contursi Terme, Laviano, Oliveto Citra, Palomonte, Ricigliano, Romagnano al Monte, Salvitelle, San Gregorio Magno, Santomenna, Valva; riunitosi nel pomeriggio di ieri a seguito del provvedimento del TAR Campania con cui è stata sospesa l’Ordinanza del Governatore della Campania n. 1 del 7 gennaio 2022, ha deciso all’unanimità di sospendere l’attività in presenza, anziché fino al 29, fino al 15 gennaio pv, oltre agli Istituti di Istruzione superiore, anche della Scuola dell’Infanzia, della Scuola primaria e della Scuola secondaria di primo grado, preannunciando per questo che saranno emesse apposite ordinanze. 

Mario Conte

«Dall’incontro tenutosi nel pomeriggio di oggi con le  Dirigenti  degli istituti scolastici superiori e alla presenza dei funzionari comunali preposti non sono emerse particolari situazioni di criticità in merito ai contagi tra gli studenti avvenuti, peraltro, a scuole chiuse nel periodo natalizio. – Si legge in una nota stampa del Sindaco di Eboli Mario ConteIn seguito si è avuto un lungo confronto con la Dirigente U.O.S.D. Prevenzione Collettiva Area Interdistrettuale n.64 e n.65, a cui hanno partecipato i rappresentanti della Croce Rossa e  della Protezione Civile  ed altre Associazioni di Volontariato, la quale ha rassicurato che non sussistono i presupposti di allarme sanitario, nonostante il rilevato aumento dei contagi in città, in linea con i dati del territorio, oltre a non registrare  al momento  problematiche particolari sulle ospedalizzazioni e terapie intensive.

Tenuto conto, altresì,  del provvedimento del T.A.R. Campania che ha sospeso l’ordinanza n.1 del 7.1.2022 del Presidente della Regione Campania, le scuole di ogni ordine e grado riprenderanno, da domani mattina,  le attività didattiche in presenza. – prosegue la nota del Sindaco – In ogni caso, l’andamento della pandemia  viene costantemente  monitorato dall’amministrazione comunale con la massima  attenzione  sia  con le Autorità Sanitarie preposte che con i Dirigenti Scolastici.

Infine, è stata confermata l’attivazione del C.O.C. già disposta dalla precedente amministrazione, provvedendo all’aggiornamento dei referenti delle funzioni di supporto, convocato  per il giorno 13.01.2022, alle ore 16,00. – conclude il Primo cittadino di Eboli Mario ContePer domani è stata convocata anche la Conferenza dei Capigruppo  Consiliari, la maggior parte dei quali già informati  sulle consultazioni avvenute  nella giornata odierna».

Pertanto, alla luce di quanto è emerso dall’incontro di stamattina, non ci sono gli elementi per accordare le istanze degli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore. Domanda formulata ieri in una missiva indirizzata al sindaco, nella quale richiedevano di ordinare la didattica a distanza per avere maggiore sicurezza nell’evitare di contrarre il coronavirus.

EMERGENZA COVID-19 a Eboli: AGGIORNAMENTO 10 gennaio 2022

Con riferimento ai dati del contagio da Covid19, si comunica quanto segue:
numero complessivo dei positivi: 807 (di cui n. 15 da tampone antigenico).

I dati sono rilevati dalla piattaforma regionale ed aggiornati alla data del 9 gennaio 2022. Si precisa che i dati potrebbero subire ulteriori variazioni derivanti dal ritardo nelle registrazioni sul sistema.

A tutela della salute e di una regolare continuità delle attività economiche, sociali e scolastiche, ai cittadini si raccomanda di aderire con fiducia alla campagna vaccinale in corso, rivolgendosi alle strutture sanitarie attive sul territorio.

Al fine di scongiurare recrudescenze del contagio, e’ importante:
• utilizzare i dispositivi di prevenzione individuale (mascherina di protezione delle vie aeree)
• praticare il distanziamento sociale, evitando assembramenti e condizioni di sovraffollamento di
luoghi al chiuso
• lavare/sanificare frequentemente le mani
• continuare a mantenere un comportamento responsabile e prudente, osservando scrupolosamente tutte le norme di contenimento del contagio.

Eboli, 11 gennaio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente