Nucleo di Valutazione: Immediata e Marino incalzano la Sindaca Francese

È ancora polemica tra l’opposizione e la Sindaca Francese sulla illegittimità della nomina del Nucleo di Valutazione,

I Consiglieri comunali Azzurra Immediata e Gaetano Marino dopo aver replicato alle esternazioni della sindaca, stamattina hanno protocollato una moziobe. E la vicenda della nomina del Nucleo di Valutazione promette un lungo strascico amministrativo. 

Azzurra Immediata-Gaetano Marino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – La modifica del Regolamento sulla nomina del Nucleo di Valutazione, è ancora oggetto di polemiche e un’agguerrita Azzurra Immediata, consigliera comunale di opposizione, insiste e fa sapere: “Abbiamo protocollato stamattina la mozione sulle nomine del nucleo di valutazione“. Ma come si dice: «Interrogato il “morto”, il morto non risponde»; E così la vicenda è destinata ad avere un lungo strascico, atteso che sia la Immediata e sia il suo collega di cruppo Gaetano Marino, non hanno nessuna intenzione di lasciare nel dimenticatoio le loro osservazioni, che a giudicare dai rilievi mossi finirà su un tavolo di Giustizia Amministrativa per avere delle risposte certe.

«Cecilia Francese, con una delibera di Giunta ha modificato il regolamento approvato con una delibera di Consiglio Comunale, sul potere di nomina del Nucleo di Valutazione. – scrivevano Immediata e Marino – nei giorni scorsi in una nota Situazione portata in Consiglio comunale dai due consiglieri di opposizione, ma che non ha trovato consenso tra le fila della maggioranza e soprattutto respinta dalla sindaca. Quest’ultima in più occasioni ha ribadito che è nel suo potere nominare il nucleo di valutazione richiamando la corretta applicazione dell’art. 42 del TUEL.

La replica di Marino ed Immediata non si è fatta attendere, i quali entrambi insistono dell’illegittimità della delibera di Giunta. “non esiste alcuna norma – spiegavano i consiglieri Immediata e Marino – che può legittimare il potere del sindaco di nominare i componenti dell’OIV. Le dichiarazioni di Cecilia Francese vanno nel senso di affermare principi contrari a quelli che una corretta interpretazione delle norme, imporrebbe. Infatti, proprio il comma 1 dell’art. 42 del TUEL, ripreso dall’art. 26 del nostro Statuto, viene richiamato in maniera non pertinente dalla sindaca. L’art. 42 TUEL, infatti, in premessa afferma e per quello che interessa, che il Consiglio è l’organo di indirizzo politico-amministrativo poiché il sindaco, in quanto capo del governo locale, ha i poteri di direzione politica amministrativa ma sempre secondo gli indirizzi fissati del Consiglio Comunale (art. 52 del nostro Statuto). – aggiungono e concludono i due consiglieri di opposizione Gaetano Marino e Azzurra ImmediataDel resto il legislatore nel formulare il testo dell’art. 36 del TUEL, come disposto dallo stesso art. 19 del nostro Statuto Comunale, non a caso ha indicato al primo posto come organo di governo il Consiglio Comunale”.

Intanto nel frattempo che l’Amministrazione comunale dia una risposta, si spera, prima che la questione possa trasferirsi sul tavolo del Prefetto di Salerno, o in un’Aula del Tribunale Amministrativo affinché si pronuncino su un atto amministrativo ritenuto, da Marino e Immediata, lesivo nei confronti del Consiglio comunale e contrario alla legge.

Battipaglia, 7 gennaio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente