BUON NATALE 2021

BUON NATALE 2021

BUON NATALE a tutti da POLITICAdeMENTE.

Auguri sinceri ed affettuosi a tutti voi che state vivendo per via della pandemia da coronavirus due anni di sofferenze, sapendo che la guerra contro il Covid-19 non è finita, anzi. Siamo terrorizzati da una possobile quarta ondata, una excalation che ogni giorno ci fa registrare un aumento sistematico dei contagi, e con essi anche dei decessi che comunque, come tutti ci vorrebbero rassicurare, non sono ai livelli dello stesso periodo dell’anno scorso, ma ci sono.

E nonostante dalle Alpi alla punta estrema dello stivale, passando anche per le isole, sembra che gli italiani vivano questa convivenza con il virus, i contagi, i decessi, come se fosse l’ultimo giorno e con tutta la loro insofferenza, fanno tutto quello che è possibile in quello che sarebbe l’ultimo giorno, e lo fanno di giorno in giorno, vivendo un continuum di insofferenza e con una estrema leggerezza, e sebbene i divieti imposti e le contestazioni, nel dubbio non ne osservano nessuno.

Insomma, ci era stato promesso che avremmo raggiunto l’immunità di specie e siamo appena alla terza dose e l’immunità è un miraggio. Ci dicono continuamente che i vaccini ci salvano la vita, ci evitano il ricovero e ci risparmiano la terapia intensiva, intanto tutti i giorni i contagi aumentano, i letti negli Ospedali si riempiono e i morti riempiono i cimiteri: Nessuno conosce più il totale. Abbiamo scoperto che anche la scienza è divisa, c’è quella di destra e di sinistra. E così si naviga nel mare magnum delle incertezze e le paure aumentano come i morti, mentre l’immunità di specie si allontana.

Troppo tempo perso tra green pass, green pass rinforzato e super green pass, oltre le varie comunicazioni mentre il virus si trasforma: Siamo alla “O” come omicron, per arrivare alla “Z” ce ne vuole; intanto passano i mesi e la paura cresce con estremo piacere dei leoni da tastiera negazionisti e complottisti, ma dando spazi nei vari talk show a tanti imbecilli che sapientemente i nostri “bravi” conduttori mettono a confronto con medici e/o scienziati per qualche spettatore in più, la situazione si aggrava, e magari poi ascoltare le “rassicuranti” dichiarazioni del triste Roberto Speranza, (Il Ministro della “speranza” come disse una giornalista sbagliando in un lapsus froidiano) e tutti a grattarsi gli zebedei, finiamo di essere ancora più terrorizzati. E tra buffoni e sapientoni attendiamo che il Governo si decida a fare l’ultimo passo: L’obbligatorietà dei vaccini; Azzerando così qualsiasi pretesa discriminatoria, ma accompagnandola anche allo sforzo di vaccinare il terzo mondo.

Ci riusciranno i nostri incapaci politici? Nessuno ci scommetterebbe un euro, visto di volta in volta le loro continue genuflessioni. E quelli del Sud? Loro si inchinano ancor prima che gli viene chiesto.

E con questi inquietanti interrogativi  ci affidiamo a Nostro Signore, sicuri che Lui non si genuflette a nessuno se non agli ultimi. BUON NATALE.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente