Il nuovo Sindaco di Eboli è Mario Conte

Con il 58.87% dei voti Mario Conte vince il confronto con Antonio Cuomo (41.83%) ed è il nuovo Sindaco di Eboli.

Il neo Sindaco Mario Conte: “Oggi per Eboli é una bella giornata. Abbiamo vinto a mani nude, senza Asl, Improsta. Ha vinto la competenza. Non siamo contro nessuno“. Intanto arrivano le congratulazioni di Cuomo al neo Sindaco Conte, il ringraziamento agli elettori e si dimette. 

Mario Conte Sindaco di Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLIMario Conte con il 58,87% e 8.739 voti supera Antonio Cuomo che si ferma al 41,83%  e 6.285 voti è il nuovo Sindaco di Eboli e si conclude una delke più sentite e combattute campagne elettorali che la Città di Eboli ricordi. Con la vittoria di Mario Conte, si definisce anche il nuovo consiglio comunale che sarà così composto:

  • Maggioranza: Conte (sindaco), Gaeta, Villecco, Massa; Di Candia, Naponiello, Corsetto; Marisei, Brenga, Costantino; Ruocco, Sgritta; Polito, La Brocca; Lavorgna; Moscariello.
  • Opposizione: Cuomo; Squillante, Giarletta; Di Benedetto; Rosamilia; Capaccio; Infante; Cardiello; Norma.

Dalle prime sezioni scrutinate si è subito delineato l’andamento, e man mano che il risultato si consolidava si formava il capannello fino a diventare folla d’avanti alla sede elettorale di Conte Sindaco in via Matteotti e ultimato lo scrutinio è arrivato anche il neo-Sindaco che dopo i tanti abbracci si è recato in Piazza della Repubblica ed ha rivolto alla Città il suo primo discorso da Sindaco di Eboli. Un discorso equilibrato e di grande apertura volto alla pacificazione cittadina dopo gli strappi degli ultimi anni e gli eventi traumatici che hanno portato al Commissariamento.

«Adesso comincia il difficile, ma non abbiamo trascuraro nessuno in questa campagna elettorale. – ha esordito Mario Conte – Abbiamo girato tutta la Città dal Centro Storico al mare, Dall’Epitaffio a Fontanelle e portare il nostro messaggio, quello che dobbiamo stare tutti insieme, e riportare questa città dove si merita.

Non siamo contro nessuno.

Abbiamo fatto una campagna elettorale presentando il nostro programma per lanciare le nostre proposte e messaggi di incoraggiamento per evitare che i nostri giovani se ne vadano. 

Non ci sarà più competizione tra Eboli e Battipaglia, e saluto per questo la Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese. Penseremo di lanciare le nostre due Città e contribuire ad una crescita comune e nella concordia. – Prosegue Mario Conte – Non ci saranno problemi di filiera istituzionale, si tratterà solo di presentare tanti progetti e rispetto ai progetti non esisterà nessuna specie di veto. – e rassicurante – Non siamo contro nessuno. Nessuno potrà mai dire no a progetti se sono giusti per la nosyra comunità.

Da domani dobbiamo mettere subito mano al Piano di Zona e da domani lavoreremo per renderlo stabile con unna nuova struttura per garantire assistenza a tutti i cittadini che ne hanno bisogno. – e poi aggiunge sul piano dei rapporti che si sono delineati dopo il voto del 3 e 4 ottobre scorso – Abbiamo lavorato con Damiano Cardiello, il Psi e Giancarlo Presutto e le liste che hanno sostenuto Damiano Capaccio.

Il nostro metodo è quello di stare in mezzo alla gente e oltre la giunta faremo un organismo esterno di supporto una fucina di idee e di progetti il nostro metodo sarà di dialogo di confronto. Non ci sarà un cittadino di Serie A e serie B. Io so che siamo tutti cittadini di Eboli.

Dobbiamo fare in modo che le periferie sono parte integrante. Faremo le nostre proposte rispetto al MasterPlan della fascia costiera. Faremo anche una revisione del PUC perché tutti siano coerenti allo sviluppo della Città. Così come sorveglieremo sui grandi progetti dell’Alta Velocità e Alta Capacità. Per fare questo ci vuole molto lavoro. – E rivolgendosi ai candidati conclude con i ringraziamenti – siete stati straordinari. Enzo Consalvo, Mauro Vastola, Attilio Astone, Paolo Polito, Luigi Morena, Carmine Campagna, Donato Guercio, Salvatore Di Dio, Paolo Maioli e grazie a Federico Conte, abbiamo vinto facendo capire che il legame non è la filiera, ma nel rapporto corretto territorio. Ringrazio tutti in particolare la mia famiglia, mia moglie e mio figlio Nicola e Carlo: una colonna. Lui mi ha convinto.

Abbiamo vinto a mani nude, senza Asl, Improsta. Ha vinto la competenza. Oggi per eboli é una bella gionrata».

Mario Conte-Antonio Cuomo-Risultati

Intanto, come è giusto che sia Antonio Cuomo ha preso atto del risultato elettorale e si è congratulato con Mario Conte e ha ringraziato gli Ebolitani che a migliaia lo hanno sostenuto: «Mi congratulo con Mario Conte per il risultato ottenuto e gli auguro di amministrare Eboli con serenità, tenendo a mente i reali bisogni dei nostri concittadini».  «Gli ebolitani hanno fatto la loro scelta e io tengo a ringraziare tutti, ma soprattutto le migliaia di elettori che hanno voluto esprimere il loro consenso sulla mia candidatura e su quella dei candidati al consiglio comunale. Una fiducia che non era scontata, anche a causa del ritardo nella formulazione di una candidatura che è stata frutto di profonde riflessioni.

La fiducia degli ebolitani verso di noi è in buone mani, dall’opposizione sapremo essere attenti ad un’amministrazione comunale che cercheremo di spingere sempre più nel tutelare le fasce fragili della popolazione, le famiglie, i giovani, le donne, i temi del lavoro e della sicurezza. In questo percorso che ci ha portati al turno di ballottaggio, anche questo non scontato, sono stato affiancato da tanti collaboratori, amici, sostenitori, candidati al consiglio comunali. Ognuno di loro si è speso per la causa comune, per dare una possibilità di rilancio per Eboli. Le tante persone di talento, le donne ed i giovani che mi hanno accompagnato hanno dimostrato maturità, cultura e capacità di programmazione, sono certo che ognuno di loro avrà occasioni e spazi in futuro per rappresentare la nuova classe dirigente della nostra città. Proprio per questo presenterò le mie dimissioni da consigliere comunale, con l’intenzione di lasciare spazio a giovani, donne e persone di talento che matureranno importanti esperienze politiche ed amministrative in Consiglio comunale al servizio dei cittadini».

Antonio Cuomo

«Ad Eboli quasi la metà dei cittadini aventi diritto al voto ha disertato le urne, questo impone una riflessione all’intera classe politica. – conclude Cuomo – Riconquistare la fiducia degli elettori deve essere un obiettivo prioritario per tutti, è necessario che i cittadini operino le scelte, senza disertare le urne, ma per ottenere questo occorre un’offerta politica ed amministrativa in linea con le aspettative della comunità».

Chi ha vinto, chi ha perso? Di sicuro ha vinto la democrazia e la civiltà politica. E di sicuro ha perso l’arroganza di chi ha pensato di poter fare e disfare alleanze, raggiungendo come risultato finale il risultato di distruggere un Partito Democratico, che mentre vince in tutt’Italia perde solo a Eboli e Battipaglia. Sarà sicuro un nuovo elemento di valutazione per un nuovo inizio. Intanto POLITICAdeMENTE si congratula con Mario Conte per la sua brillante Vittoria e spera che nel nuovo consiglio comunale ci sia spazio finalmente per un dialogo costruttivo tra maggioranza e opposizioni impostato sul confronto e sul dialogo.

Eboli, 18 ottobre 2021

18 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. https://www.youtube.com/watch?v=kk4uddaHdDE

    https://www.youtube.com/watch?v=GC5E8ie2pdM

    Toc Toc.
    C’è qualcuno?
    Gli inciucioni sono rimasti senza parole!

  2. Sento il dovere di fare gli auguri sinceri di buon lavoro al nuovo Sindaco. Ho apprezzato le Sue parole ed ora Mi aspetto di vederlo all’opera.
    Ma gli auguri più sinceri vanno agli ebolitani che hanno dimostrato ben più capacità di quanta gliene viene attribuita.
    Hanno deciso stroncando gli inciuci ancora prima di nascere.
    Penso che i complimenti vadano a Loro ” Ebolitani”, innanzitutto.
    Buon lavoro Sindaco. La saggezza Ti accompagni.

    • Molto equilibrato ed apprezzato il post di Mercurio!
      M’associo agli auguri e sono felice perchè Conte ha dichiarato che sarà il “sindaco di tutti”.

  3. Ciccio, il sindaco è stato eletto.
    Sei ormai anacronistico.
    Riposati un poco.
    Affettuosamente.

  4. Lasciamoli festeggiare: selfie, spumante e pastarelle, poi vedremo i problemi reali come li risolveranno, che credito avranno oltre le mura cittadine, il 30 ci sta già una scadenza a rischio commissariamento, Ciccio, vincere è relativamente facile, è governare il caxxo del problema, un saluto!

    • Gent.mo The dandy, di sicuro la nuova amministrazione e il nuovo primo cittadino nn avranno lo stesso successo” nazionale”della precedente amministrazione, ti ricordo:domiciliari, scandali, Troy an, possibile hai già dimenticato? By by

  5. Assisteremo in questi mesi, spero non negli anni francamente, a dei teatrini fantastici frutto di una nobiltà elettiva:
    ad ogni provvedimento del sindaco Conte, ci sarà il supporto comunicativo del parlamentare Conte, un post dell’ex ministro Conte, che ieri neanche a farlo apposta giunto ad Eboli in pompa magna a mettere cappello sulla vittoria del nipote e a ricordare tutti i tasselli occupati dal dinastia compreso il figlio e Emmanuel assessore a Milano, corroborati poi dal parente acquisito che fa l’assessore in Giunta invece ad Eboli.
    Ma guai a chiamarli dinastia perché altrimenti si offendono, la colpa è di quei cattivoni che non li hanno votati!

    • Il teatrino a cui lei si riferisce o la da lei descritta dinastia, sinceramente la preferisco e mi onora, evidente che lei preferiva la passata amministrazione, che a me ricorda tanto il film di Alberto Sordi”tutti dentro”.

    • Caro ebolitano, pardon suddito felice, contento lei, siamo una anomalia nazionale, il granducato di jevuule, poi non si faccia troppi debiti con la bocca, sa come si dice, il tempo è un galantuomo, ci saluti i regnanti!

  6. Fiero del mio primo rappresentate.Ad maiora

  7. Caro nostalgico di lagane e ceci, i debiti con la bocca li sta facendo lei, in ievolese le dico: scietatev “Ra stu suonn. By by

    • Ebolitano, guarda per terra dove metti i piedi o rischi di inciampare nella tua lingua, slurp, slurp…
      PS ti sveglierai tu invece, e vivrai un altro sogno a breve!

  8. No comment, il tuo livello te lo definisci da solo,,, terra, comprendo la tua nostalgia. Saluti

  9. Caro Ebolitano, se ci credi mi fai tenerezza, se fingi mi fai pena:
    “La libertà, che non consiste nell’avere un padrone giusto, ma nel non averne alcuno.” (Cicerone)

  10. Il branco come al solito s’è scatenato questa volta contro Ebolitano che ha invaso il loro territorio.

  11. Un’insalata questa coalizione, vedremo se le pecorelle rimarranno , anche elettorali, o fuggiranno for o’ iazz

  12. Tonino Cuomo esce da sconfitto al secondo ballttaggio.
    Prima Cariello nel 2015 ed ora Conte nel 2021.
    Oramai la fase è discendente!
    Tutte le scarpe quando fanno vecchie si trasformano in ciabatte.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente