“Di libri e di futuro”: Ecco la sfida elettorale di “100 Firme”

100 Firme si è mostrata agli elettori con un evento culturale e politico differenziandosi.

Domenica sera, mentre (for a Port) fuori le mura imperversava la politica gridata e canonicamente rappresentata nei comizi tradizionali agressivi ed elencanti di problemi nei “secoli” 100 Firme e il suo candidato Sindaco La Monica si è mostrata agli elettori (dentro le mura) con un evento culturale. 

Avigliano – La Monica

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – In Piazza Cosimo Vestuti, nel pieno centro storico di Eboli domenica sera, mentre (for a Port) fuori le mura imperversava la politica gridata e canonicamente rappresentata nei comizi tradizionali agressivi ed elencanti di problemi nei “secoli” 100 Firme si è mostrata agli elettori con un evento culturale e politico differenziandosi ancora una volta nei temi e nei toni del discorso.

Il Tema della serata è stato: “Di libri e di futuro”; Ed ha coinvolto i cittadini che amano la lettura, e non solo. E così Piazza Cosimo Vestuti (dentro le mura) è stata riempita di libri e persone e ciascun partecipante ha parlato della propria lettura, tratteggiando i temi e le pagine che gli sono più cari in uno scambio tra i vari intervenuti. Così, a partire dall’esperienza personale di ciascun lettore, nel dibattito comune sono emerse le istanze più attuali e brucianti. Come la questione delle politiche sociali, attraverso i Miserabili di Hugo. O il futuro visto dai ragazzi, come nella testimonianza di Flavia che ha citato “il Grande Forse” di John Green. Le connessioni tra libri contemporanei e classici della letteratura hanno creato un dialogo vivo e ricco di spunti inaspettati.

Un Evento da ripetere, hanno chiesto in molti. “partire dai lettori in campagna elettorale è anche un tentativo per intercettare nuovi linguaggi e cogliere nuove sfide” – afferma Giuseppe Avigliano, che ha curato e moderato l’evento.

L’intervento di chiusura di Alessandro La Monica, candidato sindaco di 100 Firme Ha sottolineato l’importanza di una città a misura di lettori, una città solidale, che attraverso il progetto “A scuola con Tolomeo”, si propone di non lasciare indietro nessuno verso il percorso della formazione personale e dell’emancipazione culturale. Un tema attuale, un tema sociale, un tema da campagna elettorale, percorso e ripercorso e si spera venga affrontato non solo nella elencazione comiziesca dei candidati a Sindaco ma come “fregio” da portare orgogliosamente al petto sapendo di aver fatto qualcosa perché nessuno testi indietro.

Di Libri e di futuro-100 Firme

Eboli, 21 settembre 2021

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. L’iniziativa è bella ed interessante,ma almeno La Monica poteva avvertire i suoi candidati consiglieri,sicuramente avremmo visto più persone presenti.
    Se nemmeno i tuoi compagni di viaggio ti sostengono..

  2. Da questo momento tutti i post che non sono attinenti i vari argomenti proposti negli articoli non verranno approvati. Lo stesso vale per quei post che contribuiscono a seminare solo odio e tendenti a peggiorare il clima politico e renderlo velenoso. Ne talpoco quei post che vorrebbero creare ad arte campagne a favore o contro i candidati o che siano denigratori e offensivi oltre che menzognieri.

    • Finalmente!!!

      Grazie Admin, non se ne poteva più!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente