Un “Parco Canile” contro il randagismo

Parco Canile: un cambio di approccio necessario per affrontare il problema del randagismo canino.

Nell’incontro, il movimento civico battipagliese che sostiene la candidatura alla carica di Sindaco dell’ingegner Maurizio Mirra, ha illustrato il progetto per un parco canile, sviluppato dall’architetto Giovanni Montella.

Maurizio Mirra-Canile

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Si è tenuta venerdì scorso 10 Settembre, presso la villa comunale di via Domodossola, l’ottava conferenza stampa programmatica di Civica Mente. Nell’incontro, il movimento civico battipagliese che sostiene la candidatura alla carica di Sindaco dell’ingegner Maurizio Mirra, ha illustrato il progetto per un parco canile, sviluppato dall’architetto Giovanni Montella.

Il progetto di parco canile fu sviluppato alcuni anni fa ed è stato uno dei primi progetti con cui ho potuto confrontarmi con il gruppo di amici che ha fatto nascere Civica Mente” – afferma l’architetto Giovanni Montella, Presidente del movimento politico – “L’idea di parco canile, allora, era all’avanguardia, tanto da essere stato replicato in numerosi comuni. Infatti, non si tratta di un semplice canile, bensì di un parco immerso nel verde, aperto alle famiglie che in tal modo possono incontrare e, eventualmente, scegliere di adottare uno degli ospiti della struttura. Il progetto prevede un ambulatorio dove sterilizzare ed applicare i microchips, una piccola cucina per preparare i pasti, una serie di box per ospitare i cani ed un’area di sgambettamento. In assenza di fondi comunali, il progetto potrebbe essere realizzato con la finanza di progetto. Infatti, investendo la stessa cifra che, annualmente, il nostro ente spende per il mantenimento dei randagi, il privato potrebbe progressivamente coprire l’investimento e realizzare anche un profitto. In tal caso, la nostra comunità potrebbe in ogni caso beneficiare di una struttura di interesse naturalistico in città che, a valle del periodo di concessione, tornerebbe di proprietà comunale”.

La gestione del randagismo in città è prevalentemente affidata alla passione ed al sacrificio di tanti volontari a cui il comune ha demandato alcuni compiti. Opera encomiabile che intendiamo proseguire e strutturare con maggiore efficienza” – afferma il candidato alla carica di Sindaco per Civica Mente, ingegner Maurizio Mirra – “Resta irrisolta la vicenda del canile, per il quale il nostro ente affida ancora il servizio ad una società esterna al costo di, circa, ottomila euro mensili. Non esiste la possibilità di far incontrare i cittadini con gli animali gestiti, cosa che potrebbe incentivare le adozioni. Il progetto del parco canile sarebbe un segno di civiltà e di rispetto per gli animali ed una opportunità di creare un’area naturalistica dove i nostri concittadini potrebbero trascorrere giornate immersi nella natura ed a contatto con gli amici a quattro zampe. La possibilità di ricorrere alla finanza di progetto consentirebbe di coprire tali costi, qualora l’ente non avesse i fondi necessari. Purtroppo, l’amministrazione non è stata in grado di utilizzare questa modalità di realizzazione delle opere pubbliche, preferendo utilizzare la scusante della procedura di riequilibrio finanziario pluriennale per tenere ferma la città da cinque anni”.

Civicamente-Progetto Parco canile

Battipaglia, 13 settembre 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente