Comunali 2021: La prima di Cuomo popola il Centro Storico

Nel primo incontro elettorale Antonio Cuomo trasmette ai suoi sicurezza interesse ed entusiasmo. 

In prima fila presenti oltre che l’On. Tommaso Pellegrino e la sen. Angelica Saggese di Italia Viva, il Segretario provinciale e il commissario cittadino del PD Vincenzo Luciano e Luca Sgroia, l’ex Sindaco Martino Melchionda, i coordinatori delle tre liste Maioriello (PD), Bello (Italia Viva) e Gaudieri (Idea Futuro). Di seguito la videoregistrazione della serata. 

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLIAntonio Cuomo ha scelto il Centro Storico come vetrina della sua campagna elettorale per lanciare il suo messaggio agli elettori ed esporre tutto il suo bagaglio politico e personale ma soprattutto per sottolineare come sia importante partire dalle proprie origini, dalla propria Storia dalle proprie “pietre” le proprie mura. Una serata che è servita anche per stemperare tutte le tensioni della vigilia, ma anche per schierare il suo potenziale elettorale fatto di uomini e di esperienze politiche diverse ma significative che hanno costituito un parterre affollato dentro e fuori il Chiostro Monumentale di San Francesco. Per quanto emozionato ha mostrato sicurezza tra i suoi amici, quelli che lo hanno accompagnato da sempre, quelli nuovi, quelli ritrovati, e quelli che hanno scelto di allearsi e non si è fatto scrupolo di ringraziarli pubblicamente per il sostegno che gli hanno dato, tra questi: L’On. Tommaso Pellegrino, la Senatrice Angelica Saggese, entrambi come lui provenienti dai Dem e ora militanti di Italia Viva; Il Segretario provinciale del PD Vincenzo Luciano e il Commissario cittadino Luca Sgroia; L’ex Sindaco di Eboli Martino Melchionda che lo ha sostenuto e lo ha aiutato e incoraggiato; I coordinatori delle Liste Tommaso Maioriello (PD), Francesco Bello Italia Viva, Francesco Gaudieri (Idea Futuro); Tutti i candidati e tutti i dirigenti dei partiti che hanno deciso di appoggiarlo.

“Sto affrontando questo impegno come un atto d’amore per la mia Città. – dice Antonio Cuomo subito dopo che una ragazza ha introdotto la serata leggendo ad uno ad uno i nomi dei Candidati al Consiglio comunale nelle tre liste e dopo una breve presantazione gli ha dato la parola – La nuova Amministrazione si caratterizzerà in primo luogo per un approccio etico, richiamandosi ai valori della trasparenza e della legalità, oltre che della razionalità ed efficienza, e ponendo al di sopra di ogni personale interesse il bene dei cittadini“. – aggiungendo – voglio mettere a disposizione della mia Città l’esperienza che ho maturato negli anni nei vari ruoli polotici e amministrativi che ho ricoperto. Lo faccio con il cuore e con la mente, insieme con tanti amici, giovani e donne che vogliono offrire tutte le proprie competenze al servizio di Eboli”. E di seguito, così come riportato nel video, ha prospettato summa capita i vari punti del suo programma.

Il primo appuntamento elettorale oltre a popolare il centro storico, ha fatto registrare, un grande interesse e soprattutto un grande entusiasmo per il progetto politico e le proposte per il rilancio della Città.

Foto gallery

Antonio Cuomo, Apertuta campagna elettorate 2021

Tommaso Pellegrino – Antonio Cuomo – Angelica Saggese

Tommaso Pellegrino – Antonio Cuomo

Cuomo-Gaudieri-Sgroia

Francesca Gallotta-Martino Melchionda

Apertura Campagna elettorale Cuomo

 

 

 

Apertura Campagna elettorale Cuomo

Eboli, 13 settembre 2021

(Questo articolo, per motivi tecnici e vari esce con un lieve ritardo)

16 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Fatemi la cortesia regalateci nu par è cauzttin (calzini)!

    • Ti regalo io le maalox

  2. No bastano un paio di calzini (nuovi chiaramente) e l’attestazione di avvenuta presa in consegna da parte del candidato che si obbliga ad indossarli.
    Fammi la cortesia te ne sarò grato!

  3. Tra curiosi, residenti, non residenti, oriundi,inviati speciali, accompagnatori, ospiti, personale del service e comparse ha fatto davvero il “Tutto esaurito”.

  4. Ci stava tanta di quella gente addirittura nell’androne fuori davanti alla Biblioteca davanti alle scale della chiesa lungo i corridoi del colonnato centinaia e centinaia di persone ad ascoltare un politico che in 40 anni non ha mai avuto neanche un avviso di garanzia e l’ombra di un minimo sospetto.

    • Non ho capito una cosa ma è mai possibile che ad Eboli ci sono in giro ancora i servitori dei servi di turno.
      Stiamo parlando di una persona seria checché se ne dica.Non attacca nessuno..non offende nessuno e viene tirato in ballo.
      Guardate la storia dell’ospedale, del liceo , del giudice di pace.dei fondi per lo svincolo ed altro…..e poi mi darete una voce.
      Salvando due degli altri candidati ditemi chi è il più adatto a governanti.

    • …..checchè se ne dica. “Non attacca nessuno e non offende nessuno”.

      E ci mencherebbe altro, in primo luogo nessuno lo sta offendendo e secondo, ammesso e non concesso vada al ballottaggio, potrebbe aver bisogno anche del voto di La Monica.
      Il problema è che Tonino nella tornata che lo vide sconfitto contro Cariello poi sputò veleno a più non posso contro a chi lo aveva sostenuto “gridando al tradimento” senza rendersi conto ed ammetterlo che Cariello, evidentemente, fu più bravo di lui.
      Non ci fu nessun tradimento e la non ammissione della sconfitta per colpe proprie non gli ha fatto onore.
      Tonino è sicuro d’essere il migliore ma è la troppa sicurezza a fregare le persone.

      https://www.massimo.delmese.net/86396/ballottaggio-cuomo-cariello-chi-ce-dietro-i-candidati/

  5. Antonio Cuomo ha un solo difetto: ha peccato di comunicazione politica, ma si è prodigato negli anni per l’istituto agrario, emodimnamica sta qui per lui, i fondi anas per lo svincolo e molto altro, certo poteva fare molto di più, ma non mi sembra che gli altri si siano spesi per il bene comune!
    E poi effettivamente chi fa politica attiva ,ad alto livello, da quattro decenni senza aver avuto neanche un avviso di garanzia, trovatemeloin tutta Italia!

    • Certo che ostentare la fedina penale pulita, al giorno d’oggi, è davvero tanta roba nel macello che è accaduto ad Eboli!
      Nel passato era il minimo edittale che potesse garantire un politico e se c’era una contestazione da parte di una PDR esisteva un’etica che imponeva di fare un passo indietro.
      Dopo 40 anni però, perdonatemi, se un politico può mettere a curricula gli scarni risultati riferiti dai suoi supporter che lo ritengono idoneo come Candidato per il fatto che s’è prodigato per l’Istituto Agrario (non si comprende per quale ragione), emodinamica (tra poco grazie al suo mentore De Luca all’ospedale di Eboli SS Maria Addolorata ci rimane solo il pronto soccorso ed il dolore), i fondi Anas per uno svincolo di cui già se ne parlava sotto la Rivoluzione di Russia di Rosania e molto altro (cosa?) non credo sia un buon viatico per la risoluzione dei problemi di Eboli e degli Ebolitani.
      Per quattro decenni ha fatto talmente in alto livello la sua politica dimenticando che i problemi da risolvere stavano da un’altra parte.
      Solo chi non lavora non sbaglia mai!

  6. Ad onor del vero questo Candidato non ha mai sbagliato.
    Ha galleggiato per 40 anni tra destra e sinistra nel dolce far niente mentre Eboli e gli Ebolitani affogavano.

  7. Cuomo vai, la gente rimpiange di non averti votata 6 anni fa.
    Un politico ebolitano onesto è un un’orgoglio per tutti noi, gli altri solo chiacchiere e distintivo.

  8. Il guaio dei candidati a sindaco di Eboli è che sono vecchi. Pure i condidati giovani sono vecchi.

  9. Non votateli non sono credibili… si sono una squadra strategica, forte per mentire meglio e fare demagogia … vedete i loro trascorsi ci pongono una sola domanda : Cosa hanno fatto per Eboli? Solo disastri , perdita dei servizi pubblici,come sez. del tribunale di Salerno ,riduzione dell’organico dell’ospedale provinciale di Eboli,perdita dell’ex Macello comunale,riduzione degli organici scolastici di antiche istituzioni scolastiche: Liceo Classico, Scentifico, Artistico e professionale.Distruzione del centro antico e ghettizzazione dello stesso. Paese sporco dove la SARIM usa strategie inefficienti a costo altissimo ,sicurezzainesistente,Disoccupazione all’apice ,i gtiovani dati in foga alla Movida in modo che non danno fastidio . Questo è il presente di Eboli e con questi candidati politici il futuro non sara diverso.
    Ed è per questo che vi chiedo di non votarli e annullare le schede .

  10. Premetto che odio i tifosi, e che allo stesso tempo conta soltanto il bene comune essendo tutti cittadini di una stessa comunità.
    Ma ascoltando la gente per strada, nei mercati, negozi, e anche amici e conoscenti a telefono, denoto che la candidatura di Antonio Cuomo per varie ragioni, politiche e personali, sta aumentando nei consensi.
    Diciamo che è diventata la notizia da mainstream della politica ebolitana, come valida e positiva in vista del PNRR governativo,un’occasione unica.

    • Questa/o è un/a tifosa/o che odia se stessa/o .
      Ogni tifoso dice che aumentano i consensi per il proprio Beniamino.
      Poi c’è la frottola che il PNRR possa essere gestito solo da De Luca ed i suoi discepoli ed ecco che Cuomo nell’immaginario della sua tifoseria prende il posto di Mattarella.

    • Gentile Nicoletta, di seguito il link al PNRR pubblicato sul sito governativo del MEF.
      Ti chiedo cortesemente di leggerlo e dirci, cortesemente, come si possono risolvere i problemi della citta e degli Ebolitani grazie a questo strumento (solo per citarne alcuni delinquenza – mancanza di infrastrutture ed industrie etc.) e le tempistiche.
      Da una lettura di massima vedo che i problemi della citta non si risolveranno grazie al PNNR.
      – La rivoluzione verde e l’idrogeno sarà gestito dalle grosse compagnie dell’energia.
      – Il potenziamento e la gestione del ciclo rifiuti è appannaggio d’imprese non sempre pulite.
      – Per le infrastrutture e la mobilità gli ebolitani (per la tratta d’interesse ma dovranno andare a prendere il treno a Salerno o Battipaglia) se devono andare i africa vedranno il tempo ridotto di un’ora sulla tratta salerno – Reggio di Calabria.
      -Per il potenziamento delle linee regionali basterebbe riattivare le linee borboniche e, probabilmente, riusciremo ad arrivare in treno a Sala Consilina e Calitri (a fare cosa?).
      – Istruzione e ricerca – 228.000 mila posti di lavoro, ma dovrebbero prima incentivare le nascite.
      – Inclusione e coesione (Eboli è in zona economica speciale?)
      -Salute – mentre realizzeranno il programma ci vorranno ancora 3 generazioni.
      Per favore quando si fanno certe affermazioni cerchiamo di essere seri e non buttiamo fumo negli occhi alla gente.

      https://www.mef.gov.it/focus/Il-Piano-Nazionale-di-Ripresa-e-Resilienza-PNRR/

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente