Agropoli: XIV edizione del Settembre Culturale

Presentata la XIV edizione del Settembre Culturale di Agropoli. Tanti volti noti di tv e giornalismo tra gli ospiti

Il tema di quest’anno, ricorrendo il 700esimo anniversario della morte del Sommo Poeta, sarà “Dante Alighieri e la conoscenza”.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

AGROPOLI – Presentata nell’Aula consiliare “A. Di Filippo” di Agropoli la XIV edizione del “Settembre Culturale”. Il tema di quest’anno, ricorrendo il 700esimo anniversario della morte del Sommo Poeta, sarà “Dante Alighieri e la conoscenza”.

Si consolida il forte legame con il mondo della scuola che, oltre alla premiazione degli studenti che hanno conseguito la maturità negli Istituti Superiori di Agropoli, con il massimo dei voti, “Bravo è Bello” giunto alla XV edizione, si arricchirà del Concorso di poesia “Alfonso Gatto”, giunto all’VIII edizione.

Si ripropone il Premio “Settembre Culturale – Città di Agropoli”, alla III edizione, che sarà conferito a Marotta & Cafiero editori – Spacciatori di libri e la serata dedicata allo storico e meridionalista “Domenico Chieffallo”, II edizione.

«Il Settembre Culturale – ha affermato il sindaco Adamo Coppola è una tradizione ormai consolidata. Una rassegna che funziona ed ogni anno di più stupisce ed affascina. La Cultura è divenuta sempre più per noi una priorità e questa rassegna rappresenta il fiore all’occhiello tra le diverse iniziative che proponiamo durante l’anno. La rassegna si conferma come momento di aggregazione e condivisione tra ente pubblico e associazioni, scuola, cittadinanza, in un dialogo costante e proficuo. Un contenitore di positività, di grande profilo. L’attenzione al mondo giovanile e il desiderio di coinvolgere sempre più quella fascia di popolazione che rappresenta il futuro motore propulsivo della nostra città è in questa edizione ancora più tangibile. I giovani saranno parte attiva anche nella conduzione e animazione delle serate».

Settembre culturale – Agropoli-adamo coppola

«Presentiamo con grande orgoglio la quattordicesima edizione del “Settembre Culturale”, – ha dichiarato il consigliere delegato alla Cultura nonché ideatore della rassegna, Francesco Crispinofrutto di un lavoro progettato e condiviso tra l’Amministrazione Comunale di Agropoli e l’associazione Campania Cultura. Dopo questi mesi dolorosi non era facile potersi presentare con un programma all’altezza della fama conquistata negli anni trascorsi e alle aspettative generali, che hanno fatto sì la rassegna rappresenti oggi una delle manifestazioni culturali, dedicate al libro ed alla lettura, più significative della Regione Campania. Tuttavia, possiamo affermare di esserci superati in quanto offriamo, come non mai, la possibilità di dare, per un intero mese, una vetrina importante a tanti autori locali, al loro libro d’esordio, accanto a firme famose del giornalismo ed a personalità del mondo della cultura».

Presenti alla conferenza stampa anche il presidente della BCC Buccino e Comuni Cilentani, Lucio Alfieri e la prof.ssa Annamaria Petolicchio, presidente onorario dell’associazione Campania Cultura, che insieme all’Ente organizza la rassegna.

Si parte il 1 settembre, alle ore 18.00, con Carlo Monaco e il suo romanzo sulla Divina Commedia “Nude le mie parole”. A seguire ci sarà la XV edizione di “Bravo è bello”: durante la serata l’Amministrazione comunale premierà gli studenti meritevoli che nell’anno scolastico 2020-2021 hanno conseguito la maturità con il massimo dei voti. Si prosegue il 2 settembre, alle ore 19.00, con il magistrato, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, Nicola Gratteri, che presenterà “Non chiamateli eroi”. Doppio appuntamento il 3 settembre: Dominga Romano, alle ore 18.00, presenterà “Attimi”; alle 19,30 sarà il turno di Roberto De Luca che presenterà “L’uragano”, in cui racconta la vicenda giudiziaria che lo ha visto protagonista. Il 4 sarà la volta di Letizia Vicidomini con il libro “La ragazzina ragno” (ore 18.00); lo scrittore Gennaro Guida illustrerà al pubblico il suo “Animali spaziali” (ore 19.30).

Appuntamento con la musica il 5 settembre: alle ore 21.00 è in programma “Cantautrici” il concerto di due grandi interpreti della musica italiana, Rossana Casale e Mariella Nava. Nell’ambito di Cilento Music Festival (spettacolo a pagamento). Il 6 settembre appuntamento con “Le magnifiche invenzioni” di Mara Fortuna (ore 19.30). Nella stessa data prenderà il via anche la mostra “Beautiful mind”, a cura di Photo Art Community (vernissage ore 18.00). Altro autore locale il 7 settembre (ore 19.00): Gianfranco Milillo presenterà “Il caso Liggio” atti, fatti e misfatti. L’8 settembre Andrea Ricci presenterà “Corrispondenza di guerra”, raccolta di lettere e cartoline dal fronte (ore 18.00). Si prosegue con Eliana Liotta e “Il cibo ci salverà”. Musica e bioterrorismo saranno gli argomenti al centro della nona giornata della rassegna letteraria: il 9 settembre alle 18.00 Hildegard De Stefano presenterà “Diario musicale”; a seguire (ore 19.30) Maria Rita Gismondo argomenterà su “Ombre allo specchio”.

Il 10 settembre di nuovo spazio alla musica con “Oscar Movie Ensemble”, omaggio a Ennio Morricone, alle ore 21.00. A cura di Cilento Music Festival. L’11 settembre, alle ore 19.00, si terrà invece un incontro con Andrea Scanzi, giornalista pungente, firma di punta de “Il Fatto quotidiano”. Due appuntamenti anche per il 12 settembre. Alle 18.00 Maria Pia Garofalo intratterrà il pubblico con il suo libro “Il dondolo di legno”. Alle 19.30 poi un gradito ritorno: la giornalista Tiziana Ferrario presenterà “Uomini, è ora di giocare senza falli”.

Il 13 settembre altro ospite d’eccezione: alle ore 19.00 il cantante, docente e scrittore Roberto Vecchioni. Presenterà “Lezioni di volo e atterraggio”. E si prosegue il 14, alle ore 19.00, con Paolo Crepet e il suo “Oltre la tempesta” in cui affronta l’attuale tema della pandemia. Si torna agli autori locali il 15 e il 16 settembre. Mercoledì 15 si parte alle 18.00 con Giuseppe Abate e “L’eredità violata”; alle 19.30 si proseguirà con Piera Carlomagno e il suo “Nero lucano”. Giovedì 16, alle ore 18.00, sarà presentato “Trent’anni di Oltre” di Autori vari. Alle 19.30 Gabriella Genisi illustrerà “La regola di Santa Croce”. Venerdì 17 settembre, alle ore 19.00, Giovanni Grasso, direttore dell’ufficio stampa della Presidenza della Repubblica presenterà “Icaro, volo su Roma”, tra antifascismo e libertà.

Ancora un giornalista ad arricchire la serata del 18 settembre (ore 18.00): Antonio Preziosi, direttore di Rai Parlamento, presenterà “Il Papa doveva morire”, incentrato sull’attentato a Giovanni Paolo II. A seguire si terrà un incontro sul tema “Il credito cooperativo, le imprese e le famiglie al tempo del Covid19”. La rassegna prosegue il 19 settembre con Emilio Ceglia che presenterà “La Gerla” (ore 18.00); a seguire Fabio Mangone ci farà fare un tuffo nel passato con il suo libro su “La scoperta dell’antico in Campania tra Settecento e Ottocento”.

Altro ritorno gradito il 20 settembre: la grafologa Candida Livatino illustrerà al pubblico “Dagli scarabocchi alla firma” (ore 18.00). A seguire (ore 19.30) spazio a Leonardo Mazzarotto con il suo “In ascolto”.  Doppia presentazione anche il 21 settembre: Antonella Casaburi presenterà “Mirari” e Claudio Grattacaso il suo noir “Hello, goodbye”. Il 22 i protagonisti della serata saranno Gianni Solla con “Tempesta madre” (ore 18.00); il giornalista Gabriele Bojano, firma del Corriere del Mezzogiorno, intratterrà il pubblico facendo un passo ne “I favolosi ‘60”. Il percorso prosegue il 23 settembre: alle ore 18.00, Dionisia De Santis, esperta in botanica, erboristeria e fitoterapia argomenterà su “Piante spontanee”. Alle 19.30 appuntamento con il dantista Francesco Fioretti che parlerà di “Non di solo amore”. Il 24 settembre spazio alla poesia con la XIII edizione del Concorso di poesia “A. Gatto”. Quest’anno la tematica scelta è l’alba. A margine ci sarà il concerto dell’Orchestra musicale del Liceo “Gatto” di Agropoli.

Claudio Volpe, il 25 settembre alle ore 18.00, presenterà il suo ultimo romanzo “Oltre ogni cosa”. Alle ore 19.30 sarà il giornalista e storico conduttore del Tg1, Marco Frittella, ad intrattenere la platea con il suo libro “Italia green”. Domenica 26 settembre, alle 18.00, è la volta di Giuseppe Marotta con “Gli alunni del tempo”; alle 19.30 si prosegue con Pino Imperatore e il suo “Tutti matti per gli Esposito”. Il 27 settembre, alle 18.00 sarà presentato “Ionùda” raccolta d’esordio della poetessa Mariangela Maio.

Alle 19.30 la showgirl statunitense Justine Mattera, al suo esordio come scrittrice, si racconta in “Just me”. Un’altra serata importante si annuncia per il 28 settembre quando nella splendida cornice del Castello di Agropoli interverrà Cristina Parodi, giornalista e conduttrice tv. Presenterà un libro incentrato sui reali di Inghilterra, in particolare su Harry e Meghan. Si intitola “E vissero tutti felici e contenti?”. Si va verso i titoli di coda il 29 settembre con Maria Rosa Bellezza che presenterà “Le lesioni dell’anima” (ore 18.00), alle 19.30 sarà la volta di “Simmetrie” del giovane Jacopo Veneziani. Il 30 settembre, ultimo giorno della rassegna, sarà dedicata a “Dominae”, icone femminili nella Commedia dantesca.

Agropoli, 31 agosto 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente