Riattivazione a giugno del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Agropoli

Riattivazione a giugno del Pronto Soccorso con Rianimazione e altri servizi all’Ospedale di Agropoli. 

La conferma è avvenuta direttamente dal Governatore della Campania De Luca nella sua consueta conferenza stampa del venerdì. La soddisfazione del sindaco Coppola: «è una vittoria per tutta la città». 

Ospedale di Agropoli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

AGROPOLI – Sarà riattivato a giugno 2020 il pronto soccorso dell’ospedale di Agropoli. Lo ha confermato il presidente Vincenzo De Luca, questo pomeriggio, durante una sua diretta Facebook. «Una informazione che noi conoscevamo – ha affermato il sindaco Adamo Coppolama che è stato giusto far annunciare per bocca del governatore della Regione Campania». Verrà attivato un pronto soccorso con Rianimazione, laboratorio di Radiologia h24 e laboratorio analisi. Ci sarà possibilità di week surgery ovvero sarà possibile compiere ricoveri della durata fino ad una settimana, con interventi compatibili. Saranno a disposizione posti letto a sufficienza. 

Adamo Coppola

«E’ stata una vittoria di tutta la città» ha proseguito Coppola. «Un lavoro silente che abbiamo compiuto da tempo e che finalmente si avvia a portare i primi frutti. Non nascondo l’emozione. E’ questo il legittimo risultato di un territorio che non si è mai stancato di far valere le proprie ragioni di adeguata assistenza sanitaria emergenziale.

E’ un risultato di sinergia politico-istituzionale  che non ha mai conosciuto frontiere, fra maggioranza e minoranze, e tantomeno fra cittadini dello stesso territorio. Sono tanti anni che aspettavamo questo momento e sono certo che anche nei cittadini si è riaccesa la speranza, la felicità, il senso di sicurezza, che era stato smarrito, quando nel 2013 ci vennero a chiudere l’ospedale, utilizzando catene e catenacci. Ma oggi è tempo di voltare pagina e di pensare positivo: quando si vince, si vince tutti insieme. Oggi godiamoci questa vittoria: in questa battaglia non dobbiamo vedere sconfitti, ma siamo tutti vincitori. Finalmente – ha concluso – il diritto alla salute per Agropoli e l’intero comprensorio cilentano torna ad essere tutelato. Ovviamente il percorso prosegue».

Agropoli, 16 maggio 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente