Fascia Costiera di Eboli: Monito della Lega

La Lega ebolitana invita l’Amministrazione a prendere immediati provvedimenti, per riqualificazione la Litoranea.

La Lega Eboli denuncia anni di promesse mancate e politiche evanescenti a fronte di potenzialità non sfruttate. Il coordinatore cittadino Vincenzo Albano: “Sicurezza per i residenti e Riqualificazione territoriale: queste sono le due priorità da attuare da parte dell’Amministrazione!

Lega-Albano

Lega-Albano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Mancano soltanto poche ore alla celebrazione del Consiglio Comunale monotematico avente ad oggetto: “Sviluppo della fascia costiera ebolitana – indirizzi e programmazione” e dopo l’articolata nota del PD consiliare http://www.massimo.delmese.net/126296/fascia-costiera-di-eboli-in-consiglio-comunale-la-proposta-del-pd/ è la volta del circolo cittadino della Lega, che dopo l’exploit (non inaspettato) alle politiche del 4 marzo u.s., pur non avendo rappresentanti in seno al parlamentino cittadino è da tempo molto attivo nella società eburina, il quale a nome del suo coordinatore cittadino, Vincenzo Albano, prende carta e penna e scrive una lettera aperta all’Amministrazione cittadina ed al Sindaco Massimo Cariello sulla questione annosa della fascia Costiera.

Il territorio ebolitano è dotato di un panorama variegato: mare, monti e pianura. – Si legge nella nota della LegaEboli – Purtroppo nessuna di queste zone è degna di lode, tuttavia, l’elemento più prezioso il mare è quello che si trova nelle condizioni peggiori. – Prosegue la nota stampa a firma di Vincenzo Albano – Oramai da tempo remoto, la nostra potenzialmente bella e ricca fascia costiera è completamente abbandonata; le fallimentari giunte di sinistra dell’ultimo ventennio e i parlamentari invisibili sul territorio, non sono stati capaci di valorizzare, di promuovere e di accrescere il turismo e, quindi, l’economia che un bene come il mare è capace di incrementare!

Quotidianamente lungo il nostro litorale – continua spedito il comunicato dei salviniani locali – assistiamo a fenomeni di clandestinità, di violenza e di furti, di spaccio di sostanze stupefacenti, di sfruttamento della prostituzione e nessun intervento è stato pianificato per combattere questi fenomeni di degrado!”

“Noi della Lega – conclude il coordinatore Vincenzo Albano, con un invito alla dirigenza politica cittadina – chiediamo all’Amministrazione comunale che prenda in seria considerazione i problemi che affliggono la sicurezza dei cittadini della zona e si auspica la tanto sospirata riqualificazione della fascia costiera!

Eboli, 11 luglio 2018

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. I provvedimenti vanno presi durante l’anno e non a Luglio inoltrato. Ci si ricorda sempre in Estate che ad Eboli esiste la fascia costiera. I provvedimenti vanno programmati e non improvvisati e non ridotti ad una semplice stagione.

  2. Salvini e i suoi rappresentanti in zona ignorano un fatto fondamentale. Chi prende i voti laggiù diventa sindaco. Sono voti determinanti in quelle zone perchè nel centro quasi tutti i candidati si equivalgono e per avere quei voti bisogna rivolgersi a un certo personaggio che ha enormi interessi e non vuole che si modifichi lo status quo. Se avete pazienza andatevi a vedere le foto dell’elezione di Melchionda e di Cariello pubblicate sui quotidiani all’indomani delle elezioni e guardate chi c’è dietro di loro e capirete perchè da 20 anni laggiù non si riesce a spostare una pietra.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente