Nuove terapie Sensoriali e a Colori al Centro San Luca di Battipaglia

Con la realizzazione della Sala Multisensoriale il Centro Medico San Luca di Battipaglia introduce nuove terapie sensoriali e a colori.

La terapia legata alla Sala multisensoriale si basa su un progetto che interviene sui cinque sensi stimolandoli. Allestita dal giovane artista ebolitano Pavel Petraglia, su input della  Psicoterapeuta Nunzia Vecchione, condivisa e realizzata dall’AD Elisa Vitolo e dalla proprietà che fa capo all’imprenditore Carlo Vitolo, il progetto pone il Centro all’avanguardia nel settore della riabilitazione.

Sala Multisensoriale-Centro San Luca-Battipaglia

Sala Multisensoriale-Centro San Luca-Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Se è vero che l’energia dei colori influisce sul benessere del corpo e della psiche, al Centro Medico San Luca di Battipaglia il condizionale non è d’obbligo: è una realtà. Infatti nell’ambito dei vari progetti che il Centro medico e di riabilitazione San Luca mette in campo vi è anche la realizzazione della sala multisensoriale, che è stata allestita dal giovane artista ebolitano Pavel Petraglia, per gli ospiti del Centro, su iniziativa della Psicologa e Psicoterapeuta Nunzia Vecchione, subito condivisa e realizzata dall’Amministratrice Delegata Elisa Vitolo e dalla proprietà che fa capo all’imprenditore Carlo Vitolo.

Un turbinio di colori e una moltitudine di sensazioni, sono quelle che immediatamente prendono non appena ci si entra e mentre nel buio ogni piccolo riflesso viene catturato dai disegni e dalle varie rappresentazioni colorate sulle pareti, il soffitto, porte e finestre, si ha immediato un senso misto, di stupore, meraviglia, rilassamento, ma anche di protezione, essendo avvolti da quella moltitudine di effetti che fanno avvertire la sensazione di stare al sicuro tra quelle luci, quei colori esaltati dal buio.

Centro Medico San Luca Battipaglia

Centro Medico San Luca Battipaglia

Udito, olfatto, vista, tatto e gusto, i cinque sensi che nostro Signore ha messo a disposizione dell’uomo, si predispongono attraverso gli organi deputati: orecchie, naso, occhi, pelle e lingua; i quali ricevendo gli stimoli dall’esterno e inviandoli al cervello che li riconosce, li seleziona, e familiarizzandoli con ogni sollecitazione istintivamente li associa a particolari sensazione di benessere

La luce, il buio, l’ambiente ci riportano sempre al rapporto ancestrale con la natura e alle origini del creato e al ciclo straordinario delle stagioni: Primavera, Estate, Autunno e Inverno; ognuna di esse con le proprie caratteristiche e i propri colori, caratteristiche e colori che influenzano il nostro umore, la nostra salute i nostri comportamenti. Ed è proprio quel ciclo virtuoso che ci riporta alle sensazioni e ai colori.

Immaginiamo una vita senza colori e ne avvertiamo subito il terrore. Vivere a colori è straordinario, tanto che, riportandoci all’attualità e al mondo della musica così detta “leggera” raccogliamo dalla giovane cantante Alessandra Amoroso il messaggio che con la sua canzone “Vivere a Colori” ci trasmette e la loro importanza, il loro effetto, il loro condizionamento sulla felicità, sull’amore e sui rapporti in generale con un Mondo che se è a colori è sicuramente e certamente meglio.

Sala Multisensoriale-Centro San Luca-Battipaglia

Sala Multisensoriale-Centro San Luca-Battipaglia

Restando sempre nel mondo della musica leggera ci viene in mente un altro cantante e autore, Riccardo Cocciante, uno di quelli più impegnati, il quale nelle sue canzoni parla sempre d’amore, e parlando d’amore non trascura nella sua “Margherita” il rapporto amore-colore nel passo: “..E poi coi secchi di vernice coloriamo tutti i muri, Case, vicoli e palazzi…..” trasmettendo il messaggio che per uniformare il mondo all’amore è necessario dipingere tutto quello che ci circonda per evidenziare la naturalità dei colori rispetto al Mondo “reale”.

Ed è proprio pensando agli effetti della sensorialità e a quella che i colori possono incidere sulla vita degli esseri umani, perché non fare tutto quello che è possibile per migliorare la qualità della vita degli ospiti del Centro Medico di riabilitazione San Luca, per questo si è cercato di aggiungere alle altre terapie ordinarie di eccellenza anche quelle innovative come quella della Sala “Multisensoriale”. È troppo? Non è mai troppo quello che si fa per gli “angeli del Signore“. E se il meccanismo dei sensi è molto complesso, non è detto che non siano praticabile, scoprendo che nella innovazione ci sono richiami a pratiche simili fin dalle antichità, pratiche che ci aiutano a sollecitare i sensi e a rapportarsi emozionalmente agli effetti.

Allora, tornando a noi è giusto riformare una domanda cercando di dare corpo all’utilità dell’ambiente Multisensoriale realizzato al Centro Medico e di Riabilitazione San Luca di Battipaglia:

L’energia dei colori influisce sul benessere di corpo e psiche?

Sicuramente SI e lo dimostra la professionalità degli operatori del Centro San Luca di Battipaglia e la illuminata conduzione del management che in uno alla Famiglia Vitolo proprietaria della struttura, che la colloca sempre in una posizione di avanguardia offrendo altre opportunità ai propri ospiti.

Battipaglia, 11 giugno 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente