"miasmi" tag

Ancora puzza a Battipaglia. I Commercianti di Rinascita: La Città è sotto attacco

BATTIPAGLIA – L’Associazione dei Commercianti “Rinascita” ufficializzano la denuncia per il persistere della puzza su Battipaglia.

Ferraioli: «Dalle polveri delle Cave, all’amianto, dai roghi dolosi ai fumi del sansificio, dai campi elettromagnetici all’amianto e alle discariche abusive e a impianti che trattano a vario titolo rifiuti normali e speciali. Ormai si convive con una vera e propria emergenza ambientale».

Dal Convegno sul Rischio Rifiuti: Eboli dice NO a nuovi Impianti

EBOLI – Buona partecipazione al Convegno sul Rischio Rifiuti organizzato dai comitati ambientalisti per dire un fermo “NO” a nuovi Impianti.
Alla presenza dei Comitati ambientalisti di Eboli e Battipaglia, presenti Sindaco Cariello, l’assessore Ginetti e i consiglieri di opposizione: Conte, Petrone e Cardiello, si è discusso del rischio rifiuti. I Comitati: ”Andremo avanti, ma auspichiamo l’appoggio degli amministratori locali!” Il Sindaco:”Sono con voi ma nel rispetto dei ruoli, abbiamo fatto e faremo come Amministrazione per la tutela della Salute!”

Il Comitato per la Salute Pubblica denuncia: Nessuna Informazione sui rifiuti

EBOLI – Conferenza Stampa della Rete dei Comitati Civici locali, allarmati per l’Emergenza Rifiuti e l’Inquinamento Ambientale nel Comprensorio.
Fornataro e Adelizzi incontrano la stampa e precisano: ”Non siamo contrari a priori agli Impianti di smaltimento, ma pretendiamo il rispetto dei protocolli di sicurezza europei: ne va della salute dei cittadini e dell’economia agroalimentare della Piana del Sele. Il Sindaco di Eboli Cariello e l’Amministrazione, facciano la loro parte!”

Compostaggio: 19 novembre inizia la protesta.Il 23 Battipaglia sciopera

BATTIPAGLIA – 19 novembre: Inizia la protesta. Battipaglia si prepara allo Sciopero generale del 23 novembre contro il Sito di Compostaggio.

É mobilitazione. Gli organizzatori invitano alla partecipazione. La Sindaca Francese da una parte, il Comitato spontaneo con la Battista dall’altra, sollecitano i cittadini sui social network. Il Comune di Eboli non ha aderito le opposizioni invece con Cardiello, A. Conte e Fido e tanti cittadini parteciperanno al corteo per dire NO al Sito di compostaggio.

Battipaglia secondo Cecilia: L’intervista

BATTIPAGLIA – La Piana é sotto assedio. L’attacco é concentrico, mira alla destabilizzazione. Battipaglia “Terra di mezzo”? Chi la ricatta? La Francese non ci sta: prende le misure.
Fonderie Pisano, miasmi, incendi, impianti privati di rifiuti, il nuovo sito di compostaggio presso lo Stir, il potenziamento di quello di Eboli, un bollettino di guerra. Guerra di monnezza. Un “lavoro” costante e inquietante che non escluderebbe una crisi e il commissariamento? La Sindaca Francese, detta i suoi “comandamenti” e ammonisce: “…questa amministrazione non e’ “omologabile”, non e’ gestibile, e’ libera da ogni forma di ricattabilità”.

Battipaglia: La Sindaca va avanti; Sfida i dissidenti; Organizza lo Sciopero

BATTIPAGLIA – La Sindaca boccia documento e dissidenti: Irricevibile, condivisibile nel merito ma inopportuno; e organizza lo sciopero con i comitati di lotta.
Lo scontro vorrebbe marginalizzare la protesta popolare contro il Compostaggio. La Francese stretta tra le “trasversalità del “Partito della Filiera Istituzionale” di De Luca e quella del “Mondo di Zara”, interpetra con i movimenti e i comitati cittadini la protesta popolare, mentre Provenza rischia.

Compostaggio: Accuse da Cecilia Francese al Sindaco di Eboli

BATTIPAGLIA – Sulla questione dell’impianto di compostaggio dei rifiuti la sindaca di Battipaglia Cecilia Francese replica al primo cittadino di Eboli.
Sotto accusa è la disponibilità che Cariello ha dato alla Regione Campania di Bonavitacola e De Luca ad ampliare il Sito di Compostaggio di Eboli a 70.000 tonnellate. Cecilia Francese: Cariello, De Luca e Bonavitacola immagino la Piana del Sele come pattumiera e non area di produzioni agroalimentari.

Mozione M5S “No” compostaggio: Battipaglia giardino non pattumiera

NAPOLI – Cammarano e Viglione Cinque Stelle: “Da venti anni in lotta, la città di Battipaglia chiede rispetto per la salute pubblica”.
La Piana del Sele “giardino della Campania non la sua pattumiera”, scrivono Cammarano e Viglione del M5S, nella mozione regionale per fermare la realizzazione dell’Impianto di compostaggio presso lo STIR di Battipaglia.

Compostaggio a Battipaglia: Da Napoli tripla “Buca con acqua”

BATTIPAGLIA – I risultatto del confronto a Napoli sul Compostaggio: Un “Tavolo tecnico”: una bonifica di Discarica; qualche strada; il potenziamento del Sito di Eboli da cui viene la puzza; l’iter va avanti.
Niente di nuovo dal confronto in Regione sull’Impianto di compostaggio di Battipaglia, e tutti a casa appassionatamente. Cammarano e Viglione (M5S): “La giunta regionale vive sulle nuvole”. La Sindaca Francese: «Un incontro proficuo e costruttivo, con: rassicurazioni sulla bonifica della discarica, interventi alla viabilità, controlli sulle strutture esistenti nella Piana del Sele che provocano i miasmi, un ridimensionamento dei quantitativi trattati».

Eboli e il Sito di Compostaggio: Associazioni contro Cariello e i “rinvii”

EBOLI – Eboli 3.0, Insieme X Eboli, Eboli Avanti all’attacco di Cariello: “L’impianto di compostaggio e l’Amministrazione delle proroghe.”

Per Fido, Pansa, Cardiello, l’impianto dal mese di febbraio scorso, dopo una ulteriore proroga di 10 mesi senza gara, è gestito in prorogatio dall’Ati Ladurner senza alcun beneficio per i cittadini: «L’Amministrazione si concentra sulle proroghe. L’interesse di una Comunità non ha colore politico, è patrimonio di tutti !»

Falsi volantini, la Sindaca assicura: Nessuna emergenza rifiuti

BATTIPAGLIA – Falso volantino dell’amministrazione invita i cittadini a non conferire rifiuti per lo Stir. Si cerca i responsabili ma la Sindaca rassicura e “scende” in Piazza.
La Francese smentisce categoricamente e dichiara: “Il volantino è falso. I cittadini di Battipaglia possono tranquillamente conferire l’indifferenziato negli orari consentiti. Non esiste alcuna emergenza rifiuti. Valuteremo ogni iniziativa contro gli autori”. Intanto un documento di Etica preannuncia di scendere in Piazza con la Sindaca ed il Comitato spontaneo contro il Sito di Compostaggio.

Questione STIR a Battipaglia. “Coscienza Sociale”: Invertiamo la Rotta

BATTIPAGLIA – Battipaglia e questione STIR. Il laboratorio socio-politico Coscienza Sociale con Capasso: “Invertiamo la rotta”.

Capasso: «S’auspica che ogni decisione definitiva sullo STIR sia presa in sintonia con le Istituzioni e con le Comunità locali, affinché queste esercitino il diritto di partecipare a pieno titolo alla definizione delle politiche ambientali locali e non subiscano soltanto gli effetti negativi di scelte altrui.»

Miasmi: Prime proposte dal tavolo tecnico di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Miasmi, tavolo tecnico a Battipaglia: Raggiunta intesa e collaborazione istituzionale tra gli enti interessati.

Interventi e proposte dai componenti il “Tavolo Tecnico” da: La Sindaca Cecilia Francese; L’Assessore all’Ambiente Stefania Vecchio; Il capogruppo “Con Cecilia” Pino Bovi; Giovanni Coscia, ATO Salerno; Pia Napoli di Ecoambiente e tutti i soggetti istituzionali intervenuti. Fra 15 giorni un nuovo incontro.

Battipaglia, Miasmi e Compostaggio: Ecco la linea dell’Amministrazione

BATTIPAGLIA – Miasmi e impianto di Compostaggio presso lo STIR di Battipaglia: Ecco la posizione politica dell’amministrazione Francese.
Si ribadisce NO all’Impianto di compostaggio, e nelle more di un incontro alla Regione, previste una serie di iniziative di controllo e monitoraggio dei siti privati e pubblici, che stoccano e lavorano i rifiuti, attraverso un tavolo te nico, una task force e anche l’utilizzo di droni.

No all’Impianto di Compostaggio: Raccolte circa 1500 firme

BATTIPAGLIA – Raccolte in due giorni circa 1500 firme: La Città di Battipaglia si mobilita contro l’Impianto di Compostaggio.
Tra i firmatari al gazebo oltre a tanti cittadini: POLITICAdeMENTE e il Consigliere regionale Cammarano. Avanzano le proposte della Sindaca Francese: Un impianto di comunità di 5000 tonnellate o potenziare l’Impianto di compostaggio di Eboli, e con gli 8 milioni di euro di economia bonificare l’intero territori. Restano però insolute molte domande.

I Commercianti di Rinascita: Sulla questione rifiuti intervenga il Prefetto

BATTIPAGLIA – Rispetto alle criticità ambientali: Discariche non Bonificate, Incendi di rifiuti, miasmi, cave, serre: Intervenga il Prefetto di Salerno
I commercianti, rispetto alla poco autorevolezza della classe politica ichiedono alla Sindaca di favorire l’intervento della massima autorità presente sul nostro territorio: il Prefetto Salvatore Malfi; per le opportune e necessarie risposte ai cittadini ormai rassegnati.

NO al Sito di Compostaggio: Nasce a Battipaglia un Comitato spontaneo

BATTIPAGLIA – “Non vogliamo il sito di compostaggio a Battipaglia” e dalla protesta nasce il Comitato spontaneo dei cittadini. Stefania Battista e il portavoce.
Dopo la mozione contro l’allocazione di in sito di Compostaggio presso lo Stir del Consiglio Comunale di Battipaglia e l’apertura di una pagina facebook che ha ricevuto già oltre 500 adesioni, si chiede di esperire il tentativo di un Ricorso al TAR o in via Straordinaria al Presidente della Repubblica.

Battipaglia: I Commercianti denunciano e chiedono attenzione per l’Ambiente

BATTIPAGLIA – I commercianti dell’associazione Rinascita raccolgono l’invito della Sindaca di Battipaglia a denunciare gli intollerabili e dannosi miasmi.
Ferraioli: «La città vive una vera e propria emergenza ambientale della quale l’evidenza è il disagio creato dagli odori nauseabondi, ma ci sono anche altre criticita da affrontare: Polveri sottili; amianto, roghi dolosi, sansifici, discariche autorizzate e abusive, aziende autorizzate e non al trattamento dei rifiuti ecc.»

Battipaglia: Accordo Comune-ARPAC sui miasmi. La Francese accusa Cariello

BATTIPAGLIA/EBOLI – Battipaglia & Miasmi: La sindaca Francese si accorda con l’Arpac per i controlli nelle aziende e accusa il Sindaco di Eboli Cariello.

La Sindaca si discosta dalle risultanze annunciate dal Comune di Eboli e con l’Arpac studia la risoluzione definitiva del problema. Da domani, se non scoppia la Guerra della monnezza a colpi di buste di spazzatura, è previsto un incontro con gli operatori dei rifiuti.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente