Eboli: Notte di controlli e verifiche delle strade cittadine

Azione di controllo delle strade con Vigili Urbani, Carabinieri e l’assistenza della Croce Bianca: elevate sanzioni per 10mila euro.

Una nottata dedicata al controllo automobilistico e al contrasto di attività illecite per garantire sicurezza ai cittadini: Un messaggio di contrasto alle illegalità che ha interessato le aree litoranee. La prostituzione può attendere. Aspettiamo un’azione “combinata” dalle 6 del mattino in poi, contro la prostituzione e le delinquenze “protette” da una Pineta abbandonata e impraticabile.

Controlli fascia costiera eboli

Controlli fascia costiera eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Un’intera nottata di controlli e verifiche, un nuovo messaggio di contrasto alle attività illecite sulle strade e di garanzia di sicurezza per i cittadini. – si legge in una nota dell’ufficio stampa comunale – E finita alle 6 di questa mattina un’imponente azione di controllo lungo le aree costiere ed in litoranea, su indicazione del sindaco, Massimo Cariello, e coordinata dal consigliere delegato, Giuseppe La Brocca, realizzata attraverso l’intervento di pattuglie dei Vigili Urbani e dei Carabinieri e l’assistenza della Croce Bianca di Salerno, diretta dal vice presidente Carlo D’Amore.

Litoranea di Eboli -Massimo Cariello

Litoranea di Eboli -Massimo Cariello

«Strade sicure e contrasto ad ogni forma di illeciti son principi ben presenti nella nostra azione quotidiana – commenta il sindaco, Massimo Cariello -. Lanciamo un messaggio di fiducia ai cittadini, garantendo controlli ed assicurando sicurezza a residenti, turisti ed operatori. I risultati ci dicono che l’impegno e l’attenzione per la sicurezza pagano, con il principio di tolleranza zero per ogni forma di illegalità e pericolo sulle strade».

I risultati di cui parla il sindaco di Eboli dicono che tra venerdì e sabato l’azione di controlli stradali e di generico contrasto all’illegalità voluta dall’Amministrazione comunale ha fatto segnare circa 10mila euro di contravvenzioni di vario tipo, con l’elevazione di ben sette denunce.

Tra i comportamenti illeciti rilevati si contano:

  • mancata assicurazione,
  • guida con patente sospesa,
  • mancata revisione,
  • mancanza di documenti,
  • uso del telefonino durante la guida,
  • sorpasso di linea continua,
  • mancato uso delle cinture.

Sono state ritirate quattro patenti per guida in stato di ebbrezza ed una perché conseguita in Ucraina, ma non convertita. Infine, sono stati denunciati due giovani per furto di ciclomotore.

Eboli-Giuseppe La Brocca-delegato sicurezza

Eboli-Giuseppe La Brocca-delegato sicurezza

«Abbiamo voluto porre un freno sia agli illeciti, sia ai pericoli della strada – spiega il consigliere Giuseppe La Brocca -. Non è tollerabile né chi commette reati, né il numero di vittime della strada. Stabiliamo il principio che, osservando le regole, i pericoli diminuiscono decisamente. Le azioni di contrasto di queste ultime ore segnalano la nostra attenzione per la sicurezza e per questo ringrazio il nostro comando di Polizia Locale che ha messo a disposizione due pattuglie, i Carabinieri con cui c’è una rinnovata sinergia e che sono scesi in campo con una loro pattuglia anche per i test alcolemici».

Bene, sicuramente un passo in avanti rispetto ad un totale abbandono di quella parte del territorio comunale. Da questa operazione “combinata” mancano altri tipi di azioni che andrebbero contrastate e che purtroppo avvengono in pieno giorno luongo la litoranea e che POLITICAdeMENTE non ha mai mancato di raccontare sperando in un intervento che non sia massiccio ma organico, continuo e che i cittadini apprezzerebbero di più.

Marina di Eboli-accesso spiaggia

Marina di Eboli-accesso spiaggia

Apprezzerebbero di certo se si intervenisse e non ciclicamente in un’azione di contrasto alla prostituzione. Operazione che potrebbe nascondere altre vicende illecite come: la riduzione in schiavitù per talune ragazze che sono costrette a prostituirsi per poter riscattare il proprio passaporto; o lo sfruttamento della prostituzione da parte di “nuovi” delinquenti senza scrupolo che poi investono i proventi in droga; Non escludendo appunto altre attività illecite che accomuna schiavisti, magnaccia, commercianti di droga, spacciatori che operano indisturbati e alla luce del sole approfittando della vastità della Pineta abbandonata ed impraticabile, covo utile e sicuro proprio per le sue condizioni di degrado.

E se il controllo di tutte le infrazioni al Codice della Strada sono sicuramente necessarie, ma sono anche le cose più semplici, quelle invece che appena abbiamo raccontato sono cose ben più gravi e importanti e ci aspetteremmo un’azione combinata di giorno e per più giorni, impegnando uomini in borghese e in divisa per debellare la prostituzione e ogni forma di delinquenza, lungo la Fascia Costiera. Ci aspettiamo ora specialmente che con l’arrivo del nuovo Prefetto di Salerno, al quale non dispiacerebbe interloquire con le comunità di cittadini, come egli stesso ha dichiarato, si organizzasse una PODEROSA azione di contrasto che chiuda definitivamente queste forme di illegalità gravi, diffuse e “tollerate” prima che conquistino irreversibilmente quelle resistenze che da soli i cittadini intentano ma senza successo. Che facciamo ci arrendiamo?

Controllo Litoranea Eboli

Controllo Litoranea Eboli

Eboli, 19 agosto 2018

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. cartoline da Eboli, solo propaganduccia!

  2. Fondamentale, viepiù propiziatorio, l’intervento della croce bianca, con funzione catarifrangente in considerazione dell’orario notturno del massiccio e imponente spiegamento di forze.
    Ma faciteme ‘o piacere!

  3. Solita melassa, normali controlli che
    servono per la continua autoglorificazione con ringraziamenti reciproci tra tutti questi personaggetti alla ricerca continua di consenso. Basta, cercate di amministrare in maniera degna e finitela con i comunicati stampa e le foto, il consenso si guadagna con le azioni non con questa smania “social” che ormai ha stancato la maggior parte degli ebolitani

  4. Giuseppe la brocca? Colui che ha regalato assicurazioni agli immigrati?
    Nessuna dignità, una xxxxxx xx xxxx xxxxxx xxx xxxxxxx di amministrazione

  5. Giuseppe La Brocca. Il patto è fatto. Prossimo vice Sindaco.

  6. Giuseppe la brocca vice sindaco?
    noooo la rovina
    siamo vicini alla fine
    gente incapace, ignorante, inutile, incompetente al potere?
    se fosse cosi, radiamo al suolo eboli e rifacciamola

  7. Bonificate il paese da abusivi e abusi edilizi, e personaggi che infestano gli uffici comunali. sapete chi sono e non avete il coraggio di sputtanarli. Eboli è un vespaio di malaffare furti continui notturni nelle campagne, in paese la stessa cosa addirittura con gli inquilini dentro.Avete tutti gli strumenti consentiti dalla legge per dare dignità adl paese,datevi da fare e riportate la sicurezza e la tranquillita che tempo fa vi era ad Eboli. Non sottovalutate l’inquinamento quotidiANO chwe avviene nelle aziende agricole , risanate le discariche di collina san giovanni e femmina morta e controllate la centrale di biomassa , controllate i frantoi dell’olio dove scaricano le acque, controllate le case di campagna dove scaricano le loro fogne ,controllate i valloni . il tufara, la tiranna, il telegro e quello dell’epitaffio che trasportano acque acide che inquinano il fiume Sele che gia arriva sofferente nel territorio di Eboli.Cosa fa l’uffico i9giene? aspetta che ci ammaliamno e muoriamo di tumore.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente