Forza Italia: Subito un confronto su Eboli con Confesercenti

Si apre il dibattito sulle 16 proposte avanzate da Confesercenti per il rilancio del Commercio  a Eboli.

Il capogruppo di FI Cardiello: “Si al confronto con Confesercenti. Aprire subito tavolo di ascolto“.

Damiano-Cardiello

Damiano-Cardiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – “Si al confronto con Confesercenti. Aprire subito tavolo di ascolto” – scrive il capogruppo azzurro Damiano Cardiello che accoglie con favore le idee lanciate dall’associazione di categoria dei commercianti Confesercenti, che attraverso il suo Presidente Donato Santimone ha posto sul tavolo politico per rilanciare il commercio cittadino e contribuire alla ripresa economica della Città.

Forza Italia – aggiunge Cardiello – è da sempre al fianco dei titolari delle attività di vicinato, dunque non può con entusiasmo accogliere l’invito lanciato dal Presidente Donato Santimone.

Santimone-Donato

Santimone-Donato

Le proposte evidenziate, – prosegue Cardiello nel dettaglio – quali tax credit comunale per le attività di vicinato, tavolo concertazione per ridurre la burocrazia locale, pedonalizzazione Centro Antico e Centro Cittadino, piano cittadino pluriennale del turismo, istituzione ufficio cittadino del turismo per la pianificazione e programmazione, piano inquinamento acustico e ambientale con particolare attenzione al centro antico e alla fascia costiera,  istituzione consulta del turismo e lotta serrata a ogni forma di abusivismo commerciale sarebbero fondamentali per rilanciare il settore più penalizzato dalla crisi in questa Città.

Qualche dubbio – prosegue Cardiello preoccupato da un possibile disallineamento che al contrario non dovrebbe esserci trattandosi di tributi locali – circa la proposta “No Imu per i negozi sfitti”, poichè andrebbe approfondita anche dal punto di vista normativo nazionale.

Per quanto concerne il Regolamento cittadino per la apertura delle sale gioco -Lotta alla ludopatia e quello per le imprese ricettive extra alberghiere, – prosegue con qualche dubbio le proprie considerazioni – invitiamo la Confesercenti al elaborare anche un impianto base (valorizzando in particolare un piano di alfabetizzazione dei negozi di vicinato) su cui confrontarci e convocare ad horas la Commissione consiliare attività produttive.

Sul concorso internazionale di idee per lo sviluppo della fascia costiera, infine, ci riserviamo di fare attenta valutazione in sede di consiglio comunale monotematico convocato per mercoledì’ 11 luglio su apposita richiesta delle opposizioni. – conclude Damiano CardielloL’amministrazione comunale si adoperi al fine di avviare immediatamente quel confronto necessario a rilancaire il commercio locale.”

Eboli, 9 luglio 2018
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente