Videosorveglianza e ZTL a Eboli: Tra annunci, sprechi e disservizi

Videosorveglianza e ZTL: Tra annunci, sperpero di denaro pubblico e disservizi ai cittadini. La denuncia di Cardiello e Fido.

Dura presa di posizione dei capigruppo di Forza Italia e di Eboli 3.0 Cardiello  e Fido che hanno lanciato l’allarme per il sistema di videosorveglianza da tempo fuori uso e la mancata applicazione della Zona a Traffico Limitato nel Centro Storico.

Santo Venerando Fido-Damiano Cardiello

Santo Venerando Fido-Damiano Cardiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Dalle parti dell’opposizione alla maggioranza governativa cittadina si torna ad alzare la voce, e come spesso accade sono i due battaglieri capogruppo di opposizione, ossia Damiano Cardiello per Forza Italia e Santo Venerando Fido per Eboli 3.0.

Motivo del contendere questa volta sono i presunti sprechi dovuti alla mancata messa in funzione della videosorveglianza, cosa che dall’opinione pubblica è auspicata vista la recrudescenza di episodi criminosi in città e la mancata attuazione della ZTL, ovvero della Zona a Traffico Limitato, che riguarderebbe il Centro antico eburino, due facce della stessa medaglia per gli opponenti all’amministrazione di Massimo Cariello.

A rischio è la sicurezza veicolare, dei cittadinisi legge nella concisa nota rilasciata dai due esponenti politici consiliari- con conseguenze gravi in tema di mancato contrasto alla criminalità  organizzata. Infatti neanche le forze dell’ordine possono usufruire,da oltre dieci giorni,dei filmati perché il sistema è offline. Eppure di fondi pubblici ne sono stato spesi a iosa: il vecchio impianto costò oltre 250.000 euro; quello nuovo con costi ancora non quantificabili.

“La zona a traffico limitato non ancora entrata in funzione specifica il comunicato stampacon oltre 190.000 euro spesi e il montaggio/smontaggio delle videocamere interne al comune fanno il resto. Sorprende, infine, la vertenza tra Comune e privato dopo i lavori eseguiti sull’impianto. – I consiglieri di opposizione concludono chiedendo perentoriamente al Sindaco Massimo Cariello: Il ripristino immediato della videosorveglianza  per la tutela dei cittadini!”

Eboli, 30 giugno 2018

13 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Fido solo di nome ma non di fatti. Fido ma non sei stato tu a convincermi a votare Cariello?
    Forse non ricordo tanto bene.
    Ora ti trovo dall’altra parte. Devo dedurre che qualcosa non è andato bene a te. Non hai avuto qualcosa che ti interessava. hai tradito la mia fiducia perché ho votato te e Cariello. Ora ti trovo in un’altra area a me ostile. Io che sono di destra.
    Secondo me dovresti confessarti e fare una delle due cose che ti resta da fare.
    1) Torna con Cariello e chiedi scusa a lui e ai tuoi elettori.
    2) Dimettiti e lascia il posto al primo dei non eletti del tuo ex partito. Saresti onesto verso tanti e forse la prossima volta possono votarti ancora.
    Comunque, ricorda, che hai preso quei voti solo perché sei un datore di lavoro non perché li meriti come amministratore.
    hai dimenticato che eri pappa e ciccia con Cariello e Ginetti?
    hai sputato nel piatto che hai “mangiato”.

    • ….l’hai presa in saccoccia???? tu sei un licenziato di fido e adesso ti sei rivoltato contro!!… sgarbi direbbe. capra capr capra capra capra capra capra capra capra capra capra capra capra capra! servo del PADRONE !!

  2. Fido ha fatto xxxx xxx xxxx xxx xxx xxx xxxx xxxxxxx lex xxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxx xxxxxxxxx xxxxxxxxxx xxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxx si deve sorvegliare nel centro storico gli extra comunitari e i loro traffici tra vicoli e buchi. questo lo sanno gia tutti,
    In questo paese sono tutti illustri e luminari perche il popolo li vota secondo la piu naturale regola … quella del gregge che ha bisogno di uno che li comanda e li guida.
    Un ‘altro oggi si legge sull CITTA UNA BALLA GROSSISSIMA ..HA PROPOSTO PATRIMONIO DEWLL? UNESCO LA DIGA DI pERSANO … MA è LUI PATRIMONIO DELL’UNESCO SONO PIU DI 20 ANNI CHE è PRESIDENTE DI UN ENTE PARAPUBBLICO .. NON PERCHE è BRAVO MA PERCHE TUTTI SE NE FOTTONO .. COME IL GREGGE VOGLIONO ESSEE COMANDATI.

  3. FIDO E’ STATO COERENTE, LUI PRIMA DI ADERIRE AD UN UOMO HA ADERITO AD UN PROGETTO, LEGGO CHE PRENDE VOTI PERCHE’ UN IMPRENDITORE? VERO!

    MA SENZ’ALTRO NON E’ UN GROSSO IMPRENDITORE, HA POCHI DIPENDENTI DUNQUE NON SAREBBE MAI ARRIVATO A QUASI 500 PREFERENZE CON I SUOI COLLABORATORI.

    BRAVO SANTINO HAI SEGUITO IL TUO SENTIRE ETICO E POLITICO NELLA SCELTA, METTENDO IN CONTO GLI ATTACCHI, MA SICURAMENTE TU AVRAI TRA I CONSIGLIERI UN FUTURO POLITICO, GLI ALTRI NO.
    PS: SE NE ANDATO SENZA OTTENERE NULLA, ASPETTANDO FORSE AVREBBE OTTENUTO QUALCOSA, UNA SCELTA DA UOMO LIBERO… (Y)

  4. La verità fa male, questa maggioranza sta perdendo pezzi, come un vecchio carrozzone, ma loro tra pasti e rimpasto fanno finta di nulla e pensano sia tutto a posto.Il consigliere Fido , ha fatto bene a prenderne le distanze, ha perso qualche voto, ma la sua coerenza gliene farà guadagnare altri dieci.La comunità vede e provvede.Avanti cosi!!!

  5. Posso solo dire che Fido è coerente con i suoi elettori,mi meraviglio che viene attaccato da qualcuno.Va bene in politica viene attaccato chi inizia a tenere una certa credibilità. Vai avanti così.

  6. Signori la coerenza è una cosa seria e personalmente non ritengo che il signor Fido la abbia, dopo Cariello che gli ha permesso di prendere i famosi quasi 500 voti per la sua fedeltà durante l’amministrazione Melchionda ( e non perche è un imprenditore), adesso sta tentando di vendersi al miglior offerente vedi ALFIERI, FIORE etc.
    Di cosa parliaamo la prossima tornata elettorale sarà una sorpresa il risultato elettorale del Fido……
    Tutto questo ve lo dico io perche perchè : LUI PRETENDEVA UN RUOLO AMMINISTRATIVO PER SE…..che il sindaco non gli ha mai riconosciuto per due motivi fondamentali :
    1) incapacità a poterlo ricoprire ;
    2) il piu importante è che il sindaco lo ha eletto con i suoi voti…… Basta vedere quanti voti ha preso alle elezioni precedenti.

  7. DELUSIONE TOTALE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE, SPERIAMO IN FRETTA NEL 2020 PER RINNOVARE. EBOLI VA GUIDATA DA PERSONE CAPACI E CHE VOGLIONO BENE IL TERRITORIO. UNA SOLA COSA DEVONO FARE DIMETTERSI E ANDARSENE DA EBOLI, HANNO PRESO IN GIRO I CITTADINI E PRODOTTO DANNI. PER ANDARE BISOGNA FARE UN PASSO INDIETRO…W MERCHIONDA

  8. SANTINO E’ UN RAGAZZO BUONO, FORSE TROPPO PER LA POLITICA, CHI LO ATTACCA COMMETTE UNA GRANDE CATTIVERIA UMANA E POLITICA, LA GENTE CONOSCE E RICOMPENSA.

    ORAMAI VISTI I TEMPI ALLE PROMESSE ELETTORALI NON CI CREDE NESSUNO, ECCO ANCHE L’EXPLOIT DI LEGA E 5 STELLE ALLE ULTIME ELEZIONI.

    AMMESSO CHE CONTINUI LA CONSILIATURA, TRA LE FILA DELL’OPPOSIZIONE SE NE AGGIUNGERANNO ALTRI.

  9. Presto si andrà a votare o arriva un Commissario.

  10. Intanto l’Amministrazione fa comunicati stampa su “grandi” progetti di sviluppo urbanistico: dimentica che “porta san giovanni” è un programma dell’era melchionda,chiuso nel cassetto perchè non sotenibile economicamente, allora come ora. Intanto si approvano i sub ambiti dei sub ambiti degli ambiti, così qualche privato di corno d’oro sistema le proprietà. Anni fa il ridicolo poteva distruggere una reputazione ma, come sosteneva Flaiano, deve esserci qualcuno che continua a spostare la soglia del ridicolo. A Eboli, in questo caso, abbiamo Cariello (il Sindaco eletto dal Popolo), Domini (il Renzo Piano di Santa Cecilia) e Merola (il Consigliere Solitario).

  11. Scusate se mi intrometto, premesso che non ho votato nessuno alle scorse elezioni, ma se decido di votare,certamente non voterò chi sta portando la città in una voragine, poi c è gente che alza la mano in consiglio e in giunta senza sapere cosa vota.E’ inutile che esprimo un pensiero sul post, sarà sicuramente molto negativo.

  12. Per fare quello che ha fatto Santino, ci vuole un gran coraggio, e non è comune, che ciò accada in un territorio corrotto e fortemente politicizzato come questa città. Io sono invece fortemente convinto che di preferenze ne avrà il doppio proprio perchè ha saputo e voluto andare contro ciò che “pensava” fossero i suoi ideali. Ho apprezzato molto, e come mè credo migliaia di ebolitani lo faranno. Non voleva, ne vorrà, null’altro se non il bene di questa terra. Non c’è dolore più grande della deriva della terra natia.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente