Riconferma ad Olevano del Sindaco uscente Michele Volzone

Il Sindaco uscente Michele Volzone si riconferma primo cittadino di Olevano sul Tusciano. E per Volzone non ci sono più alibi.

Dietro lo scontro apparentemente civico si nascondevano partiti e appartenenza, ma anche storie, delusione, fallimenti, aspettative, ed equilibri che non si discostano dai dati nazionali, che conferma in vantaggio il Centrodestra, in tenuta il PD, e l’assenza del ribellismo a 5 Stelle.

Volzone Sindaco Olevano Sul Tusciano

Volzone Sindaco Olevano Sul Tusciano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

OLEVANO SUL TUSCIANO – Quella che sembrava essere per Olevano sul Tusciano una sfida aperta si è conclusa con una sostanziale riconferma del Sindaco uscente Michele Volzone il quale con 1.742 voti e una percentuale 41,66% sbaraglia i tre avversari. Il Medico primo cittadino di Olevano sul Tusciano che ha guidato la Città dal 2013 con la sua Lista Civica “Con Michele Volzone per Olevano” ha ottenuto 8 seggi ed ha superato il suo avversario più diretto Michele Ciliberti, candidato Sindaco della Lista Civica “Olevano Viva” il quale ha ottenuto 1.274 e una percentuale del 30,47% conquistando due seggi all’interno del Parlamentino olevanese.

La terza posizione con la conquista di un seggio è andata al tecnico Angelo Pepe con la Lista Civica “Uniti per Unire”, che ha raccolto 660 preferenze, e una percentuale pari al 15,78% dei votanti. Ultimo in ordine di preferenze che comunque ha anchegli ottenuto un Consigliere comunale è stato il Candidato Sindaco della Lista Ciciva “Si Cambia Albino Volzone ha ottenuto 505 voti, e una percentuale dell’12,07%.

Ad urne chiuse e a risultati acclarati, dei 5.689 cittadini aventi diritto al voto, lo hanno espresso solo 4.268, pari al 75,02%, le Schede non valide sono state 87, le bianche 23 e nessuna contestazione, è risultato eletto l’uscente Michele Volzone che si riconferma primo cittadino di Olevano sul Tusciano. E per Volzone non ci sono più alibi. Non ci sono alibi nemmeno per i partiti e le coalizioni che si nascondevano dietro lo scontro apparentemente civico, non potendo nascondere le storie, le delusione, i fallimenti, le aspettative, e gli equilibri che anche a pèartire da oggi non si discostano dai dati nazionali, che al contrario confermano in vantaggio il Centrodestra, in tenuta il PD, ed evidenziano la totale assenza degli esponenti del ribellismo a 5 Stelle.

Lunedì 11 Giugno 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente