Eboli: Da Bonavoglia appoggio a Cariello con “riserva”

Il Consigliere Bonavoglia di “Noi per l’Italia” conferma le criticità e assicura l’appoggio critico e costruttivo, ma con “riserva”

Bonavoglia: “Verificheremo con serietà e attenzione certosina tutti i provvedimenti che verranno proposti in consiglio con intenti costruttivi e responsabili, ma chiederemo con forza il rispetto dei patti di programma elettorale e l’applicazione di proposte di provvedimenti utili alla cittadinanza provenienti dal confronto che continuerò a mantenere con tutti i cittadini ebolitani.”

Vittorio Bonavoglia

Vittorio Bonavoglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Rispetto del programma elettorale e impegno assiduo nell’interesse dei nostri concittadini, – scrive in una nota politica il Consigliere comunale Vittorio Bonavoglia, all’indomani della risoluzione della crisi amministrativa e politica della maggioranza Cariello, chiarendo la sua posizione politica e non nascondendo le problematiche legate alla crisi, come la collegialità, ancora non del tutto risolte e che hanno determinato una sorta di arrembaggio legata ai numeri più che alla proposta politica –  questi sono i capisaldi del mio lavoro in consiglio comunale sin dai primi giorni di consiliatura e questa sarà la linea che coerentemente porterò ancora avanti in questi ultimi mesi che ci separano dalle prossime consultazioni elettorali per il comune di Eboli, di intesa con il gruppo politico che fa riferimento ad Alberico Gambino a cui si è recentemente aggiunto anche il contributo del Dott. Lazzaro Lenza.

Lazzaro Lenza

Lazzaro Lenza

Il recente rimpastone in giunta – prosegue Bonavoglia puntando il dito sulle modalità e sulle conclusioni della crisi accentuando la circostanza di un confronto inesistente e una mancanza totale di dibattito che al contrario doveva esserci – e le conseguenti modifiche degli assetti in consiglio comunale non ci hanno convinto fino in fondo. Ci sfuggono ancora i motivi di talune forzature che potevano e dovevano essere prese in maniera chiara, più collegiale e con modalità condivise così da evitare inutili quanti controproducenti attriti che, alla luce di quanto è accaduto, producono un grosso depauperamento per il dibattito e il confronto politico-amministrativo all’interno di tutta la macchina comunale.

Il miglioramento – fa presente Bonavoglia puntando il dito sulla “violenza” intercorsa nella tenuta della maggioranza prestando il fianco a pressioni di carattere spartitorie che hanno alimentato nuovi equilibrismi e nuovi assetti apparentemente stabili – passa sempre attraverso azioni additive e mai sottrattive, pressione di selezione positive e mai negative. Gli equilibri all’interno del consiglio comunale sono importanti per il lavoro armonico della maggioranza ma non possono sfociare in manifestazioni di equilibrismo che offrono il fianco a critiche di spartizione con manuale Cencelli alla mano. Cui prodest?

Verificheremo con grande serietà e attenzione certosina – conclude la sua nota Vittorio Bonavoglia con accenni alla responsabilità e sottolineando nel rispetto delle condivisioni e del confronto – tutti i provvedimenti che verranno proposti all’attenzione del consiglio con intenti costruttivi e responsabili, ma nello stesso tempo chiederemo con forza il rispetto dei patti di programma elettorale e l’applicazione di proposte di provvedimenti utili alla cittadinanza provenienti dal confronto che continuerò a mantenere con tutti i cittadini ebolitani

Eboli, 11 giugno 2018

8 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Quindi le forzature dovevano essere prese in maniera condivisa ???
    Evidenti difficoltà concettuali il consigliere …..
    Magari torni ad occuparsi del bar, sarà meglio per tutti.
    Quanto al leader maximo: complimenti per la peggior giunta della storia di Eboli: riesci a far apparire persino la giunta che hai appena licenziato una giunta di giganti al confronto. Masala all’ambiente è poi la ciliegina sulla torta. Chapeau.

  2. Quindi le forzature dovevano essere prese in maniera condivisa ???
    Evidenti difficoltà concettuali il consigliere …..
    Magari torni ad occuparsi del bar, sarà meglio per tutti.
    Quanto al leader maximo: complimenti per la peggior giunta della storia di Eboli: riesci a far apparire persino la giunta che hai appena licenziato una giunta di giganti al confronto. Masala all’ambiente è poi la ciliegina sulla torta. Chapeau.

  3. Ma per cortesia, contributi zero e poi stranamente dopo l’alleanza con Lenza fiducia atto per atto???? Solo perché l’amichetto non é piú Assessore??? Vittorio sei al quinto partito in tre anni e parli di coerenza.

  4. Nauseato ancora di più.

  5. Massimo gli ha tolto il leccalecca mo piange il suo leader lo ha esiliato poveri noi meno male che manca poco….

  6. Leggo dei commenti su questo sito che molti considerano il tempo di questa amministrazione scaduto quasi voglio far presente che se non ci sarà una valida alternativa l’attuale sindaco lo sarà fino al 2025 Un conto sono le aspettative un’altra è la realtà invece pensateci bene

  7. Dimettiti che fai più bella figura !

    Solo così potrai prendere qualche voto alle prossime elezioni.

  8. insignificante, Bonavoglia chi?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente