La ricetta di Acunzo(M5S): Turismo al centro del rilancio del mezzogiorno

Per il M5S, e il candidato nel collegio uninominale di Battipaglia Nicola Acunzo: Il turismo finalmente al centro dell’economia del Mezzogiorno.

Acunzo e Cammarano: “Basta considerare il turismo come l’ultima ruota del carro della nostra economia.Come primo effetto di questa strategia eviteremo il finanziamento della festa dei cornuti senza alcuna ricaduta economica sui nostri territori”.

Acunzo-M5S

Acunzo-M5S

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “Al centro della nostra agenda politica la creazione di un Ministero del Turismo separato da quello dei Beni Culturali“. Esordisce Nicola Acunzo candidato al collegio uninominale di Battipaglia per il Movimento 5 Stelle che aggiunge – “Siamo convinti che si debba assolutamente restituire al Turismo un ruolo, una posizione importante, e non subalterna rispetto ad altri temi”.

Bisogna dedicare quindi al Turismo, secondo Acunzo, una strategia comune che coinvolga quelle istituzioni locali e regionali che oggi procedono troppo spesso ognuno per conto proprio, creando enorme confusione e meccanismi clientelari nella distribuzione a pioggia dei fondi. Il Ministero dovrà avere un ruolo forte ed esercitare una leadership convincente e competente soprattutto all’estero.

michele-cammarano

michele-cammarano

«Le disposizioni generali e comuni sul turismo tornano di competenza statale con obiettivi precisi e circoscritti, mentre alle Regioni toccherebbe un’organizzazione locale coerente con questo piano nazionale». – prosegue Acunzo – Anche la promozione del “turismo Italia” e del Made in Italy sul piano internazionale verrebbe così agevolata da una strategia organica e coordinata che sappia riconoscere, raccogliere e mettere a sistema i piani di promozione elaborati dalle Regioni, i quali devono essere il più possibile inclusivi delle varie realtà presenti sul territorio per garantire al turista un’offerta chiara e semplice per valorizzare al meglio i nostri punti di forza territoriali».

Sulla vicenda del Turismo e dei bacini turistici interviene con forza anche il Consigliere regionale Michele Cammarano: “basta considerare il turismo come l’ultima ruota del carro della nostra economia. Abbiamo bisogno di una programmazione unitaria per tutto il territorio nazionale che definisca le priorità e gli obiettivi. La Regione Campania ha già dimostrato di non saper programmare nulla visto che è l’unica in Italia senza piano triennale. Pensare di essere solo il Bel Paese non basta più. La concorrenza mondiale e spietata e se non ci organizziamo continueremo a scendere nella classifica dei paesi più visitati. Come primo effetto di questa strategia – concludono entrabi gli esponenti del M5S Acunzo e Cammarano – eviteremo il finanziamento della festa dei cornuti senza alcuna ricaduta economica sui nostri territori”.

Battipaglia, 14 febbraio 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente