Finanziata la bretella Agropoli-A2. E le strade provinciali? Insicure e si muore

Accordo Regione-ANAS per la realizzazione della bretella Agropoli-A2. E le Strade provinciali? Insicure e si muore. E i grillini? Guardano le “Stelle”.

La regione di De Luca finanzia strade nuove e abbandona quelle esistenti. E il M5S pensa agli scontrini. Il Sindaco di Agropoli Coppola esulta: «una svolta storica per il miglioramento della viabilità dei nostri territori». Cardiello(FI) attacca il Sindaco di Eboli: “Agropoli esulta e l’amministrazione Cariello tra chiacchiere e coriandoli inaugura comitati elettorali di sinistra”.

Adamo Coppola-Vincenzo De Luca-Franco Alfieri

Adamo Coppola-Vincenzo De Luca-Franco Alfieri

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI -Nella mattinata di ieri c’è stata la firma dell’accordo preliminare per la realizzazione della bretella di collegamento Agropoli-Eboli, o meglio Agropoli-A2 Contursi. Veramente strabiliante con quale tempismo si riesce a rispondere alle aspettative dei territori, specie se in quei territori c’è uno che e’ stato fino ad ieri come Franco Alfieri il Consulente del Governatore della Campania. Molto meglio una Strada che un “Primariato” di Cardiochirurgia al Ruggi di Salerno come invece è avvenutoper l’altro consulente, quello della Sanità come Enrico Coscioni. Almeno nel primo caso si tratta di una infrastruttura, nel secondo invece è solo interesse personale, clientela, abuso di potere e conflitto di interesse. Una infrastruttura che insieme ad altri provvedimenti come ad esempio nel caso della fermata dei Treni veloci ad Agropoli, bypassando Battipaglia, indicano come vi sia un forte interesse per quelle aree, interesse trainato dalla presenza di Alfieri, evidentemente fanno male gli altri esponenti politici a non interessarsi per le loro zone alla stessa maniera di Alfieri, che per assurdo si è meritata in tutto e per tutto la Candidatura, vogliamo sperare poi che non faccia come il suo capo Vincenzo De Luca, che in seguito utilizza il potere che tutta la Regione gli ha consegnato ivi compreso la Piana del Sele per continuare a fare il Sindaco di Salerno, ingolfandola di finanziamenti a scapito degli altri. “Rapinatore”.

bretella Agropoli-A2

bretella Agropoli-A2

Intanto prendiamo atto che per De Luca, Alfieri, Coppola e chi più ne ha e più ne metta, includendovi anche il fantasma del Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, per loro è molto meglio dare un incarico di progettazione per il costo di 1milione e 600mila euro, e ancora più facile spenderne 250 milioni di euro (iniziali, per chi sa poi dove si andrà a finire tra provincia, Regione e ANAS) piuttosto di manutentere, ammodernare e mettere in sicurezza le strade provinciali, regionali e nazionali che attraversano l’intera provincia di Salerno. Forse sarebbe altrettantoimportante se morisse qualche persona in meno, specie sulla provinciale SP430 per Vallo della Lucania, la “Strada della Morte“, vergognosamente abbandonata e scientemente abbandonata in quanto coscienti del pericolo anzichè spendere soldi in sicurezza sono stati apposti divieti di velocità in taluni tratti fino a 30Km-orari, addirittura di 20 km-orari in meno rispetto a quello che riserva il codice della strada nei centri urbani. “Vergogna”. “imbroglioni”.

De Luca-Coscioni

De Luca-Coscioni

Prendiamo atto anche che con l’annuncio del finanziamento di 400milioni di euro il Governatore De Luca vorrebbe realizzare il nuovo Ospedale Ruggi, anche qui invece di manutenderlo nella parte strutturale e “bonificarlo” nei singoli reparti dai Coscioni, si comprende come De Luca sia largo di mano spendendo quegli euro anzichè dotarli di macchinari moderni e anzichè dare il via libera alle assunzioni di Medici e paramedici, e soprattutto investendo sull’aggiornamento e la professionalità del personale. Di sicuro avremmo un Ospedale migliore piuttosto del “cesso” in cui è ridotto il Ruggi, nonostante tutti i passaggi di Manager che ne hanno solo aggravato la decadenza. Ecosì alla prima “rapina” ad opera del suo predecessore Stefano Caldoro, dei 300 milioni di euro destinati alla realizzazione dell’Ospedale Unico della Valle del Sele e dirottati per la realizzazione dell’Ospedale del Mare, inaugurato fino a questo momento almeno tre volte, si aggiunge la seconda rapina di 400milioni di euro per realizzare un Ospedale che già c’è, anzichè destinarne una parte per manutenterlo e ammodernarlo e un’altra parte per realizzare quel famoso Ospedale della così detta Valle del Sele.

Franco Alfieri-Vincenzo De Luca

Franco Alfieri-Vincenzo De Luca

Ma evidentemente sono più importanti gli appalti che le opere, o semmai sono importanti in questo momento, sia la bretella Agropoli-Contursi e sia il finanziamento per ricostruire d’accapo il Ruggi, sono importantissimi perchè si deve vincere le elezioni a tutti i costi, ad Agropoli c’é Alfieri, a Salerno c’è Piero De Luca bell’a papà, e nessuno dei due deve perdere sarebbe troppo uno schiaffo. Ma gli schiaffi chi se li merita “La Volpe o chi la rincorre“, questo è l’eterno dilemma. Eppure in questo momento il Movimento 5 Stelle, anzichè di farfugliare attacchi scomposti, pieni di livore e sensa senso, e semmai centrare i problemi pensa agli scontrini azzeccando tra l’altro una fila di figure di merda. Loro invece di guardare il “dito” forse in questa fase sarebbe più utile zittirsi, per non azzarane altre, tanto ci pensano tutti questi arroganti a costruire un’autostrada a 10 corsie per meglio indirizzare la vittoria elettorale per Roma.

Adamo Coppola-Sindaco di Agropoli

Adamo Coppola-Sindaco di Agropoli

Ma ovviamente per  Il Sindaco di Agropoli Coppola si tratta di: «una svolta storica per il miglioramento della viabilità dei nostri territori». E per questo entusiasta annuncia fieramente che è stato siglato l’accordo preliminare per la bretella di collegamento tra Agropoli ed Eboli. Alla firma presso la Sala Giunta di Palazzo Santa Lucia, erano presenti: il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e l’amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani; Il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppola; e il già capo staff della segreteria di De Luca, Franco Alfieri; I quali non sono voluti mancare allo storico accordo, che per il Sindaco darà certamente nuovo respiro alle aree turistiche a sud di Battipaglia. Si tratta del collegamento stradale veloce tra l’Autostrada A2 “del Mediterraneo” e la variante alla Strada Statale 18, ad Agropoli, previsto nel Patto per lo Sviluppo della Regione Campania.

Il progetto prevede il collegamento Agropoli-A2 svincolo di Contursi, mediante una strada a scorrimento veloce, lunga oltre 32 km, che dallo svincolo Agropoli Sud della Strada Provinciale 430, attraversa i comuni di Agropoli, Capaccio, Albanella, Altavilla Silentina, Serre ed Eboli. Lungo il tracciato sono previsti 7 svincoli, 4 dei quali da realizzare ex novo. A breve l’Anas bandirà la gara che darà il via alla progettazione. Il costo della progettazione preliminare è pari a 1,6 milioni di euro.

«Si tratta – spiega il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppoladi un primo passo verso la costruzione di una viabilità alternativa per collegare il Cilento con l’Autostrada: una risposta sensata alla troppo trafficata Strada Statale 18, di collegamento tra Agropoli e Battipaglia. Si tratta di un importante accordo, che favorirà certamente il rilancio del Cilento tutto, fino ad oggi tagliato fuori dai circuiti autostradali. Percorrere il tratto Agropoli-Battipaglia, per raggiungere il raccordo autostradale significa, oggi, impiegare almeno 30 minuti, tempistica che cresce ampiamente nel periodo estivo. Per non parlare dei tempi per raggiungere le località turistiche rinomate, a sud di Agropoli. Si tratta quindi – conclude – di una svolta storica, attesa da decenni, che ridarà respiro all’economia dei nostri territori ed alleggerirà il traffico veicolare sull’attuale percorso, rappresentato dalla SS 18».

Damiano Cardiello

Damiano Cardiello

Alla notizia del protocollo Regione-ANAS e al relativo finanziamento, il capogruppo consiliare forzista, Damiano Cardiello di Eboli, ravvede una disattenzione generale dell’Amministrazione eburina sulla faccenda della “Bretella Autostradale”, protesa invece secondo il politico azzurro, alle inezie e trascurando cosi i problemi strutturali, con conseguenza d’essere tagliati fuori nel breve periodo da strategiche infrastrutture locali, con conseguente decremento economico delle attività insistenti sulle arterie interessate: «Il progetto prevede il collegamento Agropoli-A2 svincolo di Contursi, mediante una strada a scorrimento veloce, lunga oltre 32 km, che dallo svincolo Agropoli Sud della Strada Provinciale 430, attraversa i comuni di Agropoli, Capaccio, Albanella, Altavilla Silentina, Serre ed Eboli. Lungo il tracciato sono previsti 7 svincoli, 4 dei quali da realizzare ex novo. A breve l’Anas bandirà la gara che darà il via alla progettazione. Il costo della progettazione preliminare è pari a 1,6 milioni di euro. Mentre Agropoli esulta l’amministrazione Cariello sembra impegnata, tra chiacchiere e coriandoli carnevaleschi, più ad inaugurare comitati elettorali di sinistra sancendo definitivamente il distacco dagli elettori di centro destra. Le attività commerciali della Ss18 tra Eboli e Battipaglia subiranno perdite commerciali ingenti mentre i privati si sfregano le mani grazie agli espropri da effettuare – Damiano Cardiello Conclude con un ulteriore attacco al Sindaco di Eboli, Massimo Cariello, reo, secondo l’esponente forzista, di ignavia politica – Il Sindaco di Eboli, dal 2016 ad oggi, non ha mosso un dito mentre l’iter sta proseguendo e a breve sarà bandita la gara. Noi restiamo convinti che con l’investimento pari a 250.000.000 di euro possano essere manutenute e ammodernate la rete stradale attuale, senza infliggere colpi mortali all’economia sviluppata tra la città di Eboli e di Battipaglia. Adesso: #prontiallabattaglia”».

…………………  …  ………………..

Pubblichiamo la Mozione prodotta dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale di Eboli:

Al Sindaco di Eboli
E p.c. al Presidente del Consiglio Comunale

Mozione – ex art. 25 regolamento consiglio comunale

OGGETTO: SOSTEGNO AGLI ESERCIZI COMMERCIALI LUNGO LA SS18.

PREMESSO che:

  • in data 13-02-2018 è stata siglato l’accordo preliminare per la bretella di collegamento tra A2 ed Agropoli. Alla firma dell’accordo preliminare, presso la Sala Giunta della Regione Campania, erano presenti: il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e l’amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani. Il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppola e il già capo staff della segreteria di De Luca, Franco Alfieri mentre risultava ASSENTE INGIUSTIFICATO IL SINDACO DI EBOLI;
  • trattasi del collegamento stradale veloce tra l’Autostrada A2 “del Mediterraneo” e la variante alla Strada Statale 18, ad Agropoli, previsto nel Patto per lo Sviluppo della Regione Campania. Il progetto prevede il collegamento Agropoli-A2 svincolo di Contursi, mediante una strada a scorrimento veloce, lunga oltre 32 km, che dallo svincolo Agropoli Sud della Strada Provinciale 430, attraversa i comuni di Agropoli, Capaccio, Albanella, Altavilla Silentina, Serre ed Eboli. Lungo il tracciato sono previsti 7 svincoli, 4 dei quali da realizzare ex novo.

Ritenuto che:

  • a breve l’Anas bandirà la gara che darà il via alla progettazione. Il costo della progettazione preliminare è pari a 1,6 milioni di euro.

Considerato che:

  • le attività commerciali della Ss18 tra Eboli e Battipaglia subiranno perdite commerciali ingenti mentre i privati si sfregano le mani grazie agli espropri da effettuare;
  • l’amministrazione comunale dal 2016 ad oggi, non ha presentato osservazioni alla progettazione preliminare né sembra essere consapevole dei rischi di isolamento commerciali e ricettivo che corre la nostra Città;

Tanto premesso, ritenuto e considerato,
Il Consiglio Comunale di Eboli impegna l’Amministrazione a:

  • – attuare tutte le misure necessarie al fine di impedire la realizzazione di un’opera simile, senza prevedere l’ammodernamento della rete stradale attuale;
  • – presentare urgenti osservazioni alla progettazione preliminare, congiuntamente con gli uffici preposti;
  • – sostenere le attività commerciali sviluppate lungo la SS 18 ed evitare, con ogni atto amministrativo possibile, scelte che ne decretino una lenta agonia economica.
  • – attivare percorso istituzionale urgente per addivenire a soluzioni che non penalizzino la città di Eboli (SA).

Avv. Damiano Cardiello Capogruppo FI Eboli

Napoli, 14 febbraio 2018

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Dite che vi pare ma se la bretella si fa De Luca si sarà guadagnato il mio voto per sempre…lui, suo figlio e i nipoti. Dopo la bretella, basta far partire per bene l’aeroporto di Pontecagnano e migliorare i trasporti su ferro e stiamo a posto.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente