Eboli: Il Consiglio approva importanti provvedimenti

Deliberate all’unanimità dal Consiglio comunale, due importanti delibere per: La “rottamazione” di cartelle esattoriali; La realizzazione di due Rotatorie nelle Periferie.

La realizzazione delle rotatorie regolanno il traffico garantendo sicurezza. Mentre con il regolamento comunale si estende le agevolazioni ai cittadini per il pagamento di tributi. Il Sindaco Cariello: “Un grande lavoro coordinato dagli assessori Di Benedetto e Saja, che insieme con l’intera maggioranza hanno garantito attenzione per il territorio e per i cittadini!”

Cariello-DiBenedetto-Saia

Cariello-DiBenedetto-Saia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Sistemazione del traffico attraverso la realizzazione due rotatorie, garantendo scorrevolezza al transito e nuova sicurezza, ed estensione delle agevolazioni per il pagamento di cartelle dei tributi inevase. Sono i due provvedimenti che l’Amministrazione comunale ha portato all’approvazione del Consiglio e che il civico consesso ha deliberato all’unanimità.

«Abbiamo voluto approvare il regolamento per la rottamazione delle cartelle, che consente al Comune di Eboli di aderire alla possibilità di estendere le agevolazioni per chi deve ottemperare alle ingiunzioni di pagamento nel versamento dei tributi – spiega il sindaco, Massimo Cariello -. Inoltre, abbiamo deliberato la realizzazione di due nuove rotatorie, in punti nevralgici del traffico, per garantire ordine alla circolazione e sicurezza per i cittadini. In questo modo sistemiamo anche alcune aree periferiche e densamente popolate, come zona Epitaffio e Sant’Andrea. Un grande lavoro coordinato dagli assessori Di Benedetto e Saja, che insieme con l’intera maggioranza hanno garantito attenzione per il territorio e per i cittadini». La cosiddetta rottamazione delle cartelle costituisce un importante vantaggio per i cittadini.

«Abbiamo esteso le agevolazioni alle ingiunzioni giunte fino allo scorso ottobre, garantendo nuovi termini a chi ne ha bisogno – spiega il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto -. E’ una scelta precisa che l’Amministrazione ha messo in campo, dando la possibilità, a chi aderirà, di pagare solo la sorta capitale, abbattendo le sanzioni che rappresentano il 50% circa».

Per quanto riguarda gli interventi sul territorio, l’Amministrazione comunale ha chiesto ed ottenuto il via libera del Consiglio per la realizzazione di due rotatorie che sistemeranno la viabilità e garantiranno la sicurezza. «Si tratta del quinto intervento nel programma Piano delle Città – ricorda l’assessore ai lavori pubblici, Matilde Saja -. Abbiamo voluto due rotatorie e non solo una, perché l’area dell’asse viario è ormai un’arteria urbana ed il traffico deve essere regolato al meglio, specie per motivi di sicurezza. Si tratta d un intervento di centinaia di migliaia di euro, che garantirà lavoro, circolazione regolamentata e nuova sicurezza per i cittadini».

Eboli, 4 febbraio 2018

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Sulla rottamazione delle cartelle è stato solo recepito e dato esecuzione a ciò che è stato previsto nella Finanziaria 2017 votata in Parlamento, quindi in continuità con quanto approvato anche nella Finanziaria del 2016, non vi è nessun merito particolare da vantare da parte di Cariello e Vice. Rispetto, invece, alle rotatorie questo è un progetto rientrante nel piano triennale dell’Amministrazione Melchionda, recepito dal Commissario prefettizio Filippi e dato esecuzione oggi con Cariello, ergo nulla di nuovo anzi finalmente perchè questo, come tanti altri provvedimenti, andavano fatti nell’immediato. Ora immagino che la priorità del nostro Sindaco sarà il carro di carnevale e i voti a Presutto per Civica Popolare ed il PD.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente